Palermo, tassi d’interesse al 1.200 % annuo, arrestato un usuraio

Giuseppe Cannino aveva prestato il denaro ad un laureando che l'aveva denunciato

0

Applicava tassi usurai del 1.200% annuo. E così è finito agli arresti con l’accusa di usura ed estorsione Giuseppe Cannino, 43 anni, di Palermo. 

Lo scorso 18 dicembre era già stato arrestato in flagranza di reato Calogero Filoreto, 39 anni. Stava ricevendo da un giovane laureando in architettura centinaia di euro a parziale restituzione degli interessi su un prestito. Nel corso di quelle indagini era stata scoperta dai Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo una rete di usurai. Al giovane, che aveva intenzione di avviare un’attività imprenditoriale, avevano fatto un prestito applicando un tasso di interesse del 100% mensile. Il giovane, impossibilitato a rifondere il prestito, era stato minacciato di ritorsioni nei confronti suoi e della sua famiglia.

USURA A PALERMO – TASSI D'INTERESSE AL 1.200% ANNUO

USURA A PALERMO – TASSI D'INTERESSE AL 1.200% ANNUO

Publiée par FiloDiretto Monreale sur Mercredi 24 juin 2020

Il giovane aveva però presentato una coraggiosa denuncia che aveva portato gli specialisti del G.I.C.O. del Nucleo di polizia economico-finanziaria, nel dicembre 2019, ad acquisire gli elementi che consentivano di arrestare l’usuraio in flagranza di reato. 

Le successive indagini avevano incastrato Giuseppe Cannino. L’uomo disponeva della disponibilità finanziaria per elargire i prestiti alla vittima, ma forniva anche a Calogero Filoreto

 le direttive su come agire per ottenere il denaro dalla vittima.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.