Traghetti, si può viaggiare soltanto con l’autorizzazione della Regione

Le compagnie di navigazione non trasporteranno passeggeri a causa delle normative per contrastare il Coronavirus

0

E’ di poche ore fa la notizia che tutti i traghetti non potranno trasportare passeggeri ammenoché non si possiede un’autorizzazione specifica da parte della Regione Sicilia.

Ad annunciarlo sono le stesse compagnie, GNV e Tirrenia, che sui propri siti web annunciano lo stop ai passeggeri. “Sono consentiti soltanto i trasporti”, dicono.

Estratto del Ministero della Salute e dei Trasporti

Regolare quindi il trasporto delle merci, mentre sono soppressi  i servizi automobilistici interregionali. Il governo Musumeci ha ridotto anche i collegamenti ferroviari regionali di circa il 60 per cento, limitando inoltre le corse dei pullman extraurbani e degli aliscafi per le isole minori.

La stretta è stata adottata con decreto dal ministro dei Trasporti, Paola De Micheli, che ha accolto la proposta del governatore Nello Musumeci, soprattutto dopo la fuga dal Nord con oltre 30mila arrivi in Sicilia, almeno secondo quanto risulta dalle autocertificazioni. In base alla disposizione, le persone possono viaggiare via mare nello Stretto di Messina su navi adibite al trasporto merci esclusivamente per dimostrate e improrogabili esigenze di lavoro, di salute o per situazioni di necessità.

La durata del decreto, spiega il ministro De Micheli, «dipenderà dall’emergenza e da come si svilupperà nell’Isola: quando si entra in Sicilia bisogna essere autorizzati dalla Regione». «Finalmente», commenta l’assessore regionale ai Trasporti, Marco Falcone.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.