Randagismo, corsa contro il tempo, entro dicembre il comune dovrà assegnare una struttura

Tra le ipotesi Villa Adragna. M5s: “Qualcuno potrebbe avere l’interesse a non far concludere la proposta”

MONREALE – C’è l’approvazione del consiglio comunale al contrasto randagismo, una proposta del M5s che è stata portata avanti e condivisa dalla Commissione Bilancio. Ora, invece, tocca all’amministrazione adottarla per predisporre anche la convenzione col canile di Palermo, per la sterilizzazione a titolo gratuito dei randagi del territorio di Monreale.

La somma reperita dalla Commissione Bilancio è di 25 mila euro. L’avance dovrà vedere la luce entro fine dicembre per consentire l’adeguamento di una struttura comunale a rifugio temporaneo, affidandone alle associazioni animaliste la gestione, comprendendo nell’affidamento anche le operazioni di recupero degli animali vaganti del territorio. Intanto è prevista per domani una seduta della Commissione dedicata all’argomento. Al tavolo è stato invitato anche il dirigente Maurizio Busacca. 

“Si metterà in moto – spiega il consigliere Fabio Costantini – un protocollo d’intervento che consentirà di superare l’attuale fase di stallo che si verifica ogni qualvolta giunga una segnalazione alla Polizia Municipale”.

Si tratta quindi di una corsa contro il tempo, anche se c’è il rischio che i fondi destinati ai randagi possano sfumare. Le prime avvisaglie arrivano proprio da Costantini. “Non mi accontento dell’approvazione dell’atto d’indirizzo. Sto tentando diverse strade, al momento, l’adeguamento appare la più accreditata e quella più percorribile”. Ma secondo il consigliere “qualcuno potrebbe avere tutto l’interesse a che nulla si concluda, in modo da utilizzare le somme (che diverrebbero a quel punto: economie di bilancio) per tappare buchi di bilancio creati altrove”.

Tra i locali del patrimonio comunale individuati ci sarebbe la villa di via Adragna, sequestrata alla mafia anni fa. Ma al momento sono solo ipotesi.

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.