Partinico, lacrime e dolore per la piccola bara bianca di Francesco (FOTO)

0

PARTINICO – Lacrime, applausi e fuochi d’artificio hanno accompagnato la bara bianca del piccolo Francesco Provenzano. Questa mattina a Partinico è stato dato l’ultimo saluto al ragazzini di 13 anni morto nel grave incidente stradale, avvenuto venerdì scorso, lungo la Palermo-Mazara all’altezza di Alcamo.

Nella chiesa del quartiere di Partinico in cui risiede la famiglia si è concentrata una folla commossa. In prima fila c’era la mamma di Francesco, gli altri figli, gli zii e i nonni. A precedere il feretro c’erano anche numerosi bambini le biciclette, seguiti poi da altri bambini tutti coetanei di Francesco con striscioni in mano. Presente anche una rappresentanza delle forze dell’ordine e delle istituzioni.

Durante i funerali pianti e incredulità tra i compagni e gli insegnanti della scuola “Casa del fanciullo”, frequentata non solo dal giovane, ma anche dagli altri suoi fratelli.

Intanto restano gravi le condizioni del fratellino più piccolo di 9 anni, coinvolto anch’egli nel terribile incidente stradale. Ricoverato nel reparto di Neurorianimazione dell’ospedale Villa Sofia, le sue condizioni restano critiche.

Non sarebbe in pericolo di vita invece il papà dei due fratellini, Fabio Provenzano, alla guida dell’autovettura la sera della tragedia. È in coma farmacologico al trauma center di Villa Sofia, dopo aver riportato un grave trauma toracico e cranico. Provenzano, 34 anni, gestisce una nota attività di ortofrutta nella vicina Alcamo ed è molto conosciuto in città.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.