Manzella ritenuto il responsabile della dipendenza da cocaina di Seggio

0

Monreale, 29 marzo 2019 – L’ultimo appuntamento è stato fatale per Giovanni Manzella, ucciso con un colpo di pistola alla tempia in una stradina a due passi dal carcere Pagliarelli. Il pregiudicato sarebbe stato ucciso da Pietro Seggio, titolare della pizzeria l’Antico Borgo nella borgata della Molara. 

Seggio è stato fermato con l’accusa di omicidio su disposizione del procuratore aggiunto Ennio Petrigni e del sostituto Giovanni Antoci. L’uomo è stato individuato dagli agenti della squadra mobile di Palermo attraverso l’analisi dei tabulati e degli sms tra i clienti di Francesco Manzella. 

A portare gli agenti sulle tracce di Pietro Seggio è stata la moglie della vittima. Intercettata, aveva ribadito che i responsabili dell’omicidio del marito andavano da ricercare tra i componenti della famiglia che gestiva la pizzeria, entrati più volte in contrasto con il marito. Ritenevano Francesco Manzella il responsabile della dipendenza da cocaina di Seggio, che la famiglia tentava di salvare provando a farlo disintossicare.

La presenza di Manzella attorno alla pizzeria scatenava sempre reazioni violente dei familiari. Ma l’uomo si faceva vivo con insistenze, chiedendo di avere i 700 euro del debito contratto da Seggio, che all’ennesima richiesta ha sparato. Il presunto omicida aveva due pistole regolarmente detenute.

LEGGI L’ARTICOLO 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.