Coltiva la marijuana con la corrente a scrocco. Sequestrate 300 piante, un fucile e cartucce

0

Torretta, 21 giugno 2018 – I carabinieri, a seguito di alcune attività investigative, hanno arrestato per i reati di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, detenzione di armi senza autorizzazione e furto di energia elettrica, un 32 enne di Torretta.

A seguito della perquisizione, i carabinieri di Carini hanno trovato in una struttura in cemento armato, pertinente l’immobile, di mq 100 circa 300 piante di marijuana, dell’altezza media di un metro e mezzo oltre a materiale per la loro coltivazione. I militari hanno anche trovato 1,155 chili di marijuana già essiccata, pronta per il confezionamento, un bilancino di precisione, la somma di 485 euro in contanti e- un fucile doppietta a canne mozze calibro 12, privo di matricola, con 4 cartucce dello stesso calibro su cui sono ancora in corso ulteriori accertamenti.

I carabinieri, con l’ausilio dei tecnici dell’Enel., hanno accertato che l’impianto era collegato direttamente ed abusivamente alla rete elettrica, con un danno stimato in  200.000 mila euro.  Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Il detentore della piantagione è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida da parte del Gip.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.