Il Movimento 5 Stelle stravince a Monreale. Il consigliere Costantini guarda al futuro del paese

1

Palermo, 5 marzo 2018 – Il Movimento 5 Stelle monrealese festeggia l’eccellente risultato conseguito. Dei 17.500 elettori presentatisi alle urne, uno su due ha messo la croce sul simbolo pentastellato. Un risultato importante, anche in vista delle prossime consultazioni elettorali del 2019 che vedranno i monrealesi rinnovare gli amministratori locali. La partita sarà certamente diversa, ogni consultazione ha  caratteristiche difficilmente replicabili, ma il risultato di oggi è certamente un forte indicatore. Il M5S si proietta a divenire protagonista della politica locale.

Fabio Costantini è l’unico consigliere comunale pentastellato della cittadina normanna. Abbiamo raccolto a caldo le sue impressioni.

D: ll risultato conseguito dal Movimento 5 Stelle era prevedibile o al di sopra delle aspettative?

R: Avevamo percezione e contezza di un consenso territoriale crescente che certamente avrebbe migliorato ancor di più i risultati elettorali delle scorse elezioni regionali. Le proporzioni del successo ottenuto sono comunque riuscite ad andare oltre i nostri migliori auspici.

D: In Sicilia e nelle regioni del Sud Italia il M5S raggiunge anche percentuali superiori al 50%. Quanto ha contato, in quest‘area del paese che conta molta disoccupazione, la promessa del reddito di cittadinanza?

R: Ritengo che l’incidenza del tema del reddito di cittadinanza sia stata pari a quella degli altri temi che abbiamo posto in discussione, in realtà la discriminante è certamente la credibilità della nostra forza politica nel dare seguito ai propri programmi attuandoli.

D: I meriti di questo successo anche a livello monrealese sono solamente frutto della campagna elettorale condotta a livello nazionale o si devono anche al lavoro degli attivisti locali?

R: Abbiamo prova di come il consenso elettorale sia fortemente influenzato dalle dinamiche locali e dalla rappresentatività degli attori locali, in tal senso va, a nostro avviso, la pessima performance del PD monrealese che paga per quel teatrino della politica del quale siamo stati tutti involontari spettatori nel corso di questa sindacatura.

Il M5s Monreale è stato sempre presente tra la gente e, per la gente, ha mosso le sue azioni in Consiglio Comunale denunciando sempre gli strafalcioni di quest’amministrazione, specialmente in materia di bilancio. Per ciò che concerne gli attori del Movimento sul territorio, colgo l’occasione per ringraziare tutti gli elettori ma anche gli attivisti presenti nel territorio e tra la gente, per l’incessante impegno mantenuto nel fare informazione e illustrando il nostro programma. Il ringraziamento va doverosamente esteso anche a tutti coloro che si sono spesi per rappresentare il M5s durante le operazioni di spoglio vigilando affinché tutto si svolgesse nel più corretto dei modi.

D: A Monreale il Movimento 5 Stelle si proietta in cima alle preferenze degli elettori. Come pensa di capitalizzare questo risultato in vista delle consultazioni amministrative del prossimo anno?

R: Porteremo alla Città di Monreale una ventata d’aria nuova proponendoci come unica alternativa credibile e valida per risollevare le sorti del nostro Comune ormai dissestato. Sradicheremo quei centri di potere che ancora oggi attanagliano e inficiano le scelte dell’amministrazione. Chiediamo ai Monrealesi di mantenere il clima di fiducia nei nostri confronti dando loro certezza che per ciò verranno ripagati.

D: Conosce personalmente il Deputato Chiazzasse e il Senatore Mollame?

R: Ho conosciuto personalmente il Deputato Chiazzese in occasione di diversi incontri tenutisi tra attivisti del Movimento, mentre per ciò che riguarda il Senatore Mollame, non sono purtroppo riuscito a sfruttare le varie occasioni in cui è intervenuto a Monreale. Lavoreremo certamente in sinergia, come siamo soliti operare nel Movimento.

1 Commento
  1. […] e ogni tipo di media aveva dato grande spazio e risalto al gioco d’azzardo. Oggi con il varo del Decreto Dignità voluto dal Movimento Cinquestelle ha cambiano diverse cose e per il circuito dei casinò online è tempo di riflessione: è stato […]

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.