Segnala a Zazoom - Blog Directory

Poco dopo lo spegnimento Santa Cristina Gela torna a bruciare, sul posto 2 elicotteri e 2 canadair

Le alte temperature di queste ore e il vento non aiutano. Sul posto 2 elicotteri e 2 canadair

Le alte temperature e i venti, che soffiano particolarmente moderati, non aiutano. In queste ore, poco dopo lo spegnimento, ha ripreso la sua corsa l’incendio a Santa Cristina Gela che sta continuando ad interessare diversi ettari di vegetazione. I vigili del fuoco, prontamente arrivati sul posto, stanno così domando le fiamme in un’altra giornata caldissima. Due elicotteri e due canadair sono stati inviati sul posto per domare il fronte di fuoco.

La notte scorsa il fuoco ha interessato anche il territorio di Altofonte. In contrada Rebuttone, all’interno di un’area verde, è stato inviato un canadair. Nella notte gli incendi, alimentati dal vento di Scirocco, hanno interessato anche i territori di Belmonte Mezzagno, San Marco in territorio di Giuliana e Misilmeri in contrada Frattina.

E’ stato domato invece, l’incendio che ieri sera ha interessato la montagna sopra Carini minacciando alcune abitazioni, che sono state anche evacuate per precauzione. Nella zona per tutta la notte l’aria è stata irrespirabile. Sul posto sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco, sia da terra che in aria, con due elicotteri decollati da Boccadifalco e un canadair partito da Trapani.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.