Segnala a Zazoom - Blog Directory

Un fondo per le imprese dissequestrate, l’ARS approva disegno di legge voto

Caputo (FI): “Necessario evitare alle aziende compromesse dalla gestione dell'amministrazione giudiziaria di affrontare ulteriori procedimenti, come quello fallimentare”

PALERMO – Un passo avanti per garantire un risarcimento alle imprese dissequestrate e a consentirne la ripartenza. È quanto è avvenuto all’ARS, dove è stato approvato il disegno di legge voto che istituisce il fondo per le imprese dissequestrate. Adesso la palla passa al parlamento nazionale.

Il voto in aula è stato anticipato dall’illustrazione del disegno di legge, primo firmatario il deputato di Forza Italia Mario Caputo. Il parlamentare azzurro ha spiegato come si stia trattando di “un momento importante per il Parlamento siciliano, considerato che il fenomeno attenzionato si è sviluppato perlopiù in questa regione. L’approvazione del disegno di legge voto – continua il deputato – costituirà un’azione di impulso per il Parlamento nazionale e sono certo che, analogamente all’istituzione di altri fondi, sarà dedicata particolare attenzione agli imprenditori delle aziende dissequestrate con provvedimento definitivo per garantire loro un risarcimento e quindi una sana ripartenza. Per questo confido nel sostegno di tutti i colleghi deputati, al di là dell’appartenenza politica”. 

Durante la seduta odierna all’Ars il ddl “Schema di progetto di legge da proporre al Parlamento della Repubblica, ai sensi dell’articolo 18 dello Statuto della Regione, recante “Disposizioni concernenti Istituzione di un fondo di solidarietà per l’erogazione di contributi per le aziende sequestrate e dissequestrate con provvedimento definitivo”, è stato approvato con 24 voti favorevoli su 42 deputati presenti.   

Il dibattito proposto dal Parlamentare, è stato preceduto dall’iniziativa politica dello scorso 19 gennaio a Roma, presso la Sala Caduti Nassirya di Palazzo Madama. In tale occasione, l’on. Caputo è intervenuto durante la conferenza stampa indetta dalla senatrice di Forza Italia Gabriella Giammanco – prima firmataria del ddl presentato in Senato – e alla presenza del capogruppo di Forza Italia in Senato Anna Maria Bernini, del Sen. Maurizio Gasparri, del Sen. Giacomo Caliendo, del Sen. Renato Schifani, della deputata alla Camera On. Matilde Siracusano e del Dott. Pietro Cavallotti, la cui azienda familiare ha subito dei danni a causa dell’applicazione di misure di prevenzione poi revocate.   

“Sono molto soddisfatto – conclude Caputo -, a seguito della votazione. È mia intenzione, pertanto, ringraziare tutti i colleghi deputati che hanno scelto, al di là del colore politico, di supportare la mia proposta, esprimendo voto favorevole e permettendo di portare al vaglio del Parlamento nazionale il disegno di legge voto, già condiviso dagli esponenti di Forza Italia alla Camera dei Deputati ed al Senato. Ricordo che il medesimo testo è già stato presentato nell’aula di Montecitorio dall’On. Matilde Siracusano, a conferma che il Partito ha da sempre assicurato massima attenzione all’argomento. Ritengo sia necessario evitare alle aziende compromesse dalla gestione dell’amministrazione giudiziaria, di affrontare ulteriori procedimenti, come quello fallimentare”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.