Matteo Amabile eletto presidente del CDA della SRR Palermo Ovest

SRR Palermo Ovest: a breve verrà indetta la gara d’appalto per la gestione settennale del servizio rifiuti nel territorio di competenza dei 19 Comuni

Matteo Amabile, colonnello in quiescenza della Guardia di Finanza, 66 anni, sarà alla guida del Consiglio di Amministrazione della SRR Palermo Ovest, la società di regolamentazione dei rifiuti chiamata a gestire il servizio nell’ambito costituito da 23 Comuni della Provincia di Palermo, fra i quali Monreale. 

Ricoprirà questo ruolo per i prossimi tre anni. Una nomina, la sua, che garantisce continuità al vertice della SRR. A lui l’onore e l’onere di definire il percorso iniziato sotto il suo mandato commissariale e finalizzato a riportare in un regine di normalità la gestione dei rifiuti nei comuni soci dell’Ente. 

Infatti, il neopresidente era già stato nominato commissario straordinario della SRR dall’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità ad inizio 2020. 

Incarico prorogato una prima volta nel luglio del 2020 con lo scopo di portare a termine la difficile missione di indire la gara d’appalto per i 19 comuni (su 23) non coperti da piano Aro esecutivo e provvedere alla pianificazione dell’impiantistica d’ambito (con l’obiettivo di garantire l’autonomia di smaltimento prevista dalla legge e necessaria per abbattere i costi di gestione, oramai alle stelle, appunto, per la carenza cronica d’impianti); l’incarico è stato successivamente prorogato a febbraio del 2021 su esplicita richiesta dei comuni soci che hanno apprezzato il lavoro svolto dal commissario.

Solamente tre mesi fa ad Amabile – poiché non poteva essere riconfermato per la terza volta commissario – era subentrato un nuovo commissario, l’avv. Filippo Nasca, Dirigente Regionale, il  quale ha convocato l’assemblea dei soci che in data 16/12/2021 ha nominato il Consiglio di Amministrazione formato oltre che dal colonnello Amabile anche da Luigi Cino, sindaco di Camporeale e da Daniele Bellini, sindaco di Godrano. 

Nel corso del suo breve mandato, l’avvocato Nasca, avvalendosi del lavoro svolto dai tecnici della SRR, ha portato a termine anche il nuovo Piano d’Ambito la cui stesura era iniziata durante la gestione commissariale di Amabile, subito dopo la definizione del progetto tecnico di gara per i 19 comuni soci (dicembre 2020) e l’approvazione del Piano Regionale dei Rifiuti (marzo 2021) a cui il Piano d’Ambito doveva conformarsi.

L’approvazione del Piano d’Ambito è un atto importante che darà ai comuni soci la possibilità di poter accedere ai fondi del PNRR e propedeutico a qualsiasi iniziativa legata all’impiantistica dell’ambito.

Il 10/01/2022 il CdA, riunitosi subito dopo il passaggio di consegne con l’ex commissario Nasca, ha eletto presidente Amabile, che potrà così continuare il lavoro avviato 24 mesi fa. 

L’agenda di lavoro è molto fitta. I tecnici della Srr stanno ultimando in questi giorni le operazioni che dovrebbero portare a brevissimo ad indire la gara d’appalto per la gestione settennale del servizio rifiuti nel territorio di competenza dei 19 Comuni.

A giorni il bando di gara verrà presentato all’UREGA. E nell’arco di 6 o 8 mesi si potrebbe giungere all’aggiudicazione dell’appalto.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.