Segnala a Zazoom - Blog Directory

Monreale, l’A.S.FA. in contrada Favara per donare beni di prima necessità ai meno fortunati

"A tempo indeterminato, si legge nella nota, la distribuzione verrà sospesa, più volte sono stati fatti appelli senza ricevere il giusto aiuto"

MONREALE – Dopo la manifestazione della scorsa domenica in centro città organizzata dall’A.S.FA. questa mattina i volontari sono andati in contrada Favara per donare beni di prima necessità alle famiglie con difficoltà economiche di Monreale.

I cittadini hanno accolto di buon grado questa iniziativa, si è registrata molta affluenza.

Dalle 14:30 fino alle 18:30 inizierà il secondo turno di distribuzione del cibo, sempre alla contrada Favara.

Questa sembra – almeno per il momento – essere l’ultima iniziativa organizzata dall’A.S.FA. nel comune normanno.

Come spiegato da una nota inviataci dal presidente Diego Mannisi, l’associazione ha sempre fatto appelli chiamando in causa il buon senso dei cittadini, ma le scarse donazioni rendono impossibile poter organizzare queste giornate.

“A tempo indeterminato, si legge nella nota, la distribuzione verrà sospesa, più volte sono stati fatti appelli senza ricevere il giusto aiuto, un sacco senza farina non può stare in piedi”.

L’A.S.FA. comunque si occuperà di altre questioni nella città normanna, ma l’assenza di questo gratuito servizio rappresenta una sconfitta per Monreale.

“Vogliamo ringraziare – scrive il presidente dell’A.S.FA. Diego Mannisi – tutte le famiglie che ci hanno dato l’onore di essere servite, in questi lunghi anni a Monreale hanno contribuito a farci crescere i miei ringraziamenti vanno anche a tutti i volontari presenti in quest’ultima occasione e nelle precedenti, che con le loro diversissime tra loro caratteristiche hanno contribuito al bene comune di Monreale”.

La speranza è che nel prossimo futuro le donazioni possano permettere all’A.S.FA di compiere questi servizi.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.