Mannino: “Marco Intravaia ha fatto molto per Monreale, è il giusto candidato all’ARS”

La corsa all'ARS di Marco Intravaia, e domenica da Monreale partiti per Catania due pullman pieni a sostegno di Musumeci

Il sindaco Alberto Arcidiacono, gli assessori Pupella, Grippi, D’Eliseo, il Presidente del consiglio comunale Intravaia, il consigliere Alduina, il consulente del sindaco Salvo Giangreco, ma anche decine e decine di cittadini. Due pullman pieni più diverse auto private si sono presentati domenica mattina, puntuali, alle Ciminiere di Catania per fare sentire il proprio calore al governatore Nello Musumeci.

Un segnale di fiducia al Presidente, ma che va letto anche nella direzione di un sostegno alla eventuale candidatura all’ARS del Presidente del consiglio comunale Marco Intravaia, fedelissimo di Musumeci.

“Anche io mi sarei unito al folto gruppo di monrealesi se non mi fosse stato impedito da impegni personali – dichiara con mestizia Giulio Mannino – capogruppo di maggioranza della “Nostra Terra”. È stato un momento importante per dimostrare la nostra gratitudine al nostro presidente per quanto fatto per la Sicilia, ma soprattutto per la nostra Monreale”.

“La nostra città ha beneficiato di questo Presidente, così come un ruolo importante è stato giocato dal nostro Presidente del Consiglio, Marco Intravaia, che, a pieno diritto, ha deciso di candidarsi alle prossime consultazioni regionali. E noi non gli faremo mancare il nostro sostegno”.

Una corsa non certamente in discesa quella di Marco Intravaia. Il reale sostegno di big sponsor, quali consiglieri e assessori, ci sarà se vedranno in lui una candidatura realmente forte, con buone chance di successo. Se sarà tutto il centro destra, unito, a sostenere il secondo mandato di Musumeci a Governatore della Sicilia l’effetto traino si vedrà anche su Intravaia. Se il centro destra dovesse invece gareggiare in modo frastagliato, la vittoria di Musumeci sarebbe più lontana, e le sue liste vedrebbero certamente indebolire il loro potenziale.

Inoltre, apparentemente forte, perché gode dei favori di una amministrazione molto amata dai cittadini alla quale è politicamente legato, Intravaia si trova comunque a giocare in un contesto molto competitivo. A Monreale dovrà contendersi i voti con un altro candidato di centro destra, il deputato uscente Mario Caputo, di Forza Italia. Ma sono anche tanti altri deputati uscenti a pescare voti in paese, contando anche su consiglieri di maggioranza. È il caso di Edy Tamajo, di Sicilia Futura-Italia Viva, legato da un’amicizia personale con il consigliere Francesco La Barbera, del gruppo consiliare il Mosaico. Così come Riccardo Savona, che conta su un forte legame con il consigliere di maggioranza Angelo Venturella. O del consigliere del Mosaico Ignazio Davì, uomo in città del deputato del PD Giuseppe Lupo. Ma anche l’assessore Sandro Russo, del PD, con tutta probabilità farà campagna elettorale per un altro candidato.

“Intorno a Marco Intravaia si è creato un asse solido – spiega fiducioso Mannino nel corso dell’intervista -. E come non potrebbe? È certamente la figura politica che ha saputo portare su Monreale una pioggia di denaro, circa 25 milioni di finanziamento.

Marco ha saputo conquistare la fiducia del presidente Musumeci, dimostrando grandi doti politiche e amministrative. Insomma, si è guadagnato sul campo la sua candidatura e il nostro sostegno”.

A chi si riferisce quando parla di sostegno?

“Al sindaco, all’interno gruppo consiliare di Diventerà Bellissima – nel quale a breve potrebbe registrarsi un nuovo ingresso dalle file dell’opposizione -,  ai consiglieri Andrea Noto e Riccardo Oddo del mio gruppo, La Nostra Terra. Ed ancora agli assessori Pupella, D’Eliseo. Tutti abbiamo potuto apprezzare il contributo che è riuscito a dare a Monreale, a differenza e molto di più di tanti deputati regionali, di Monreale e della provincia. Marco ha giocato un ruolo da protagonista nella recente storia di Monreale, lavorando intensamente per fare giungere quei finanziamenti essenziali per la rinascita della città”.

A cosa fa riferimento?

“Sono tanti gli interventi che sono corso di realizzazione o che a breve verranno cominciati. Basti pensare, solo per elencarne alcuni, alla messa in sicurezza di Grisì, un fatto che definirei storico, al restauro della chiesa del Monte 3 milioni, allo sblocco dei lavori di ristrutturazione del cinema Imperia, un lavoro condotto in sinergia con l’assessore Falcone. E poi ancora penso al giro d’Italia e al conseguente rifacimento di tante strade, al recupero del quartiere Ciambra, ai lavori sul complesso Guglielmo II, al campo sportivo Conca d’Oro, alla messa in sicurezza della località Loghi vecchi, su Monte Caputo, in seguito al disastro causato dagli incendi, alla messa in sicurezza della villa comunale. Una serie di operazioni chiaramente condotte in sinergia con il sindaco Alberto Arcidiacono e con i tecnici dell’ufficio lavori pubblici, che con questa amministrazione stanno lavorando alacremente portando numerosi risultati”.

Ritiene che anche altri consiglieri comunali potrebbero sostenere la candidatura di Marco Intravaia?

“Certamente, non mi vorrei sbottonare più di tanto ma penso che la squadra a suo sostegno potrebbe crescere sensibilmente. Il mio pensiero va ad Antonella Giuliano, attualmente nel gruppo La Nostra Terra ma che, ad oggi, a livello regionale e nazionale, continua a Militare in Forza Italia. Ma anche qualche altro consigliere, di altri gruppi, ha più volte espresso il proprio gradimento per questa amministrazione. Ma piuttosto ritengo che molti cittadini aderiranno al progetto di Marco, per la sensibilità e i risultati mostrati a beneficio della nostra città. Superiori a quelli portati da chi già siede tra gli scranni di Palazzo d’Orleans”.

1 Commento
  1. Melchiorre Di Maria scrive

    #Monreale non può sperare di più…la candidatura di Marco Intravaia è assolutamente necessaria per la buona politica…che sono sicuro saprà estendere a tutta la città di Palermo, nelle provincie e nella Regione intera…

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.