Segnala a Zazoom - Blog Directory

Monreale, divieto dei sacchi neri, ma ancora in tanti li utilizzano

"Noi operatori costretti ad un lavoro indecoroso, svuotiamo i sacchi neri per poi raccogliere i rifiuti"

MONREALE – Già da più di una settimana è stata data comunicazione alla città del divieto di utilizzo dei sacchi neri per la raccolta differenziata. Una strategia finalizzata ad un più efficiente controllo della qualità dei rifiuti conferiti da portare nelle piattaforme. Ma la direttiva è stata dettata anche dalla circolare inviata dalla “Trapani Servizi”, la piattaforma che raccoglie i rifiuti differenziati prodotti dal comune di Monreale. Non accetterà più rifiuti che non verranno conferiti in modo corretto, e tra questi quelli all’interno dei sacchi neri.

E l’amministrazione si sta adeguando. Annunciati anche controlli e contravvenzioni per i cittadini che dovessero trasgredire.

Ciò nonostante sono ancora tanti i cittadini che non si sono adeguati alla nuova normativa, forse per scarsa conoscenza. Ed ancora, ogni giorno, gli addetti della Ecolandia, si vedono costretti a svuotare i sacchi neri dai rifiuti per poi raccoglierli e gettarli in altri sacchi o nei gasoloni.

“È una condizione di lavoro per noi indecorosa – spiegano alcuni operatori ecologici -. Siamo costretti giornalmente a maneggiare i rifiuti solo perché i cittadini non si attengono a quanto prescritto”.

E chiedono che il comune si attivi con controlli più puntuali affinché “si ponga fine a questa vergogna”, magari toccando realmente nel portafogli i trasgressori.

 

Monreale, sacchi neri vietati, arrivano le sanzioni per i trasgressori

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.