Segnala a Zazoom - Blog Directory

Facebook, Instagram e Whatsapp tornano in funzione dopo il blackout: cronaca di 5 ore senza social

Le modifiche alla configurazione dei router hanno mandato in tilt il panorama dei social

Tornano a funzionare i principali social network, Facebook, Instagram, Whatsapp. Dopo cinque ore di blackout i tecnici di Zuckerberg sono riusciti a ripristinare i problemi che hanno mandato in tilt tutti i servizi. Il blackout mondiale è stato provocato da modifiche alla configurazione dei router. “Questa interruzione del traffico di rete ha avuto un effetto a cascata sul modo in cui comunicano i nostri centri dati, bloccando i nostri servizi”- ha spiegato il vicepresidente delle infrastrutture di Facebook Santosh Janardhan. I disservizi sono stati segnalati non soltanto in Sicilia, ma anche in tutto il mondo. 

Sono stati tantissimi gli utenti che tra le 18 e la mezzanotte di oggi hanno commentato, ironizzato e criticato questo problema su Twitter, il social utilizzato da sempre come “portavoce” degli utenti che riscontrano problemi su altre piattaforme. Virale l’hashtag #whatsappdown che ha visto già alle 22 più di 500mila tweet.

Zuckerberg si scusa: “Tutti si affidano a noi”

Dopo il blackout di tutti i social di proprietà Zuckerberg, che lunedì è durato a lungo, arrivano le scuse ufficiali da parte di Mark Zuckerberg, postate sul suo profilo. “Scusate per l’interruzione – scrive -: sappiamo quante persone fanno affidamento sui nostri servizi per restare connesse”. Scuse anche da parte del capo di Whatsapp, Will Cathcart: “Sono grato a tutti coloro che hanno lavorato duramente per riportare il nostro servizio all’affidabilità che ci si aspetta”.

Nasdaq: Facebook Inc. perde il 4,89%
La borsa ci mostra che la curva del social network Facebook si muove in profondo rosso ed è in forte flessione, mostrando una perdita del 4,89% rispetto ai valori precedenti. LEGGI L’ARTICOLO.

 

Whatsapp in down, boom di utenti su Telegram
Dato che per diverse ore l’app di messaggistica più utilizzata al mondo, Whatsapp, non ha funzionato, migliaia di utenti si sono trasferiti sull’app rivale, Telegram. Nelle ultime ore Telegram è stata citata circa 700mila volte e si è registrato un vero e proprio “boom” di utenti tra videochiamate e messaggi effettuati.

 

Il mondo di Twitter

Il “popolo” di Twitter per tutte le ore interessate dal blackout ha segnalato questo problema con dei post. Post ironici, critici, polemici e anche nostalgici: c’è chi torna indietro nel tempo e pensa agli anni ’90 quando ancora esistevano solo i telefoni. A partire dalle 18, come detto prima, l’hashtag #whatsappdown è diventato virale sin da subito. Nelle due ore successive si sono registrati più di 500mila tweet. Una cifra importante che non è passata di certo inosservata al patron di Facebook, Mark Zuckerberg, che solo stamane si è scusato con gli utenti.

Dopo cinque ore passate ad attendere gli utenti hanno riacceso le speranze poiché intorno alle 23:45 Whatsapp è tornato ad inviare le notifiche dei messaggi che non erano stati inviati correttamente a causa del blackout. E non finisce qui perché anche Facebook circa dieci minuti dopo ha ripreso a funzionare insieme ad Instagram. Ma qualcosa però ha fatto ancora una volta arrabbiare gli utenti perché pochi minuti dopo tutto è andato nuovamente in blackout, come anche segnalato da voi lettori di Filodiretto.

 

La situazione si è quindi ripristinata soltanto dopo la mezzanotte quando l’app di messaggistica, Whatsapp, è tornata funzionante, insieme a Facebook e Instagram dove gli utenti si sono scatenati, specie le pagine popolari, dove sono stati pubblicati dei meme o dei post ironici.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.