Monreale, giovane tenta il suicidio, salvato in extremis dai Carabinieri 

Il ragazzo trovato sul letto in arresto cardiaco, aveva ingerito un cocktail di farmaci

PIOPPO (MONREALE) – Un giovane monrealese ha provato ieri sera a farla finita. A tentare il suicidio è stato un ventiseienne residente a Pioppo, frazione di Monreale.

Il giovane, del quale non forniamo l’identità, è stato trovato dai carabinieri di Monreale in fin di vita.

Dalle prime ricostruzioni sembra che avesse ingerito un cocktail di farmaci, ma non è stata esclusa anche la presenza di droghe.

Appena allertate, due pattuglie del nucleo radio mobile si sono immediatamente recate presso l’abitazione del giovane. Erano circa le 23,45 quando l’hanno trovato riverso sul letto in arresto cardiaco, mentre una persona era china su di lui nel tentativo di rianimarlo attraverso un massaggio.

A questo punto è intervenuto un agente che ha tentato una lunga serie di manovre di primo soccorso finché il cuore ha ricominciato a battere. 

Successivamente il giovane è stato affidato ai sanitari che erano sopraggiunti con un’ambulanza. Questi, dopo avere avviato una terapia, hanno trasferito il ragazzo presso l’ospedale Ingrassia di Palermo dove si trova tutt’ora ricoverato.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.