Procedure corrette, si va avanti con il cimitero di Pioppo

Il consiglio comunale non accoglie le eccezioni mosse dal Comitato Pioppo Comune

0

MONREALE – “Il progetto del cimitero di Pioppo rappresenta una umiliazione alle pregevoli peculiarità naturalistiche e paesaggistiche del contesto territoriale di Piano Renda”. Con questa considerazione il Comitato Pioppo Comune, che da sempre ha alzato le barricate contro il progetto di fare sorgere un impianto cimiteriale a Piano Renda, aveva inviato alla segreteria del comune di Monreale una serie di osservazioni sulla deliberazione adottata dal consiglio comunale del 09.02.2021, avente per oggetto la variante al PRG.

Per il Comitato Pioppo Comune la variante al PRG sarebbe stata viziata da un difetto procedurale. Emergerebbero difetti e deficienze istruttorie nell’iter procedurale che ha portato all’approvazione della variante al piano regolatore in consiglio comunale, che sarebbero stati “fuorvianti in merito al parere VAS e alla dichiarazione che il progetto non è da assoggettare alla V.I.A.”.

A pochi metri dall’area interessata dal progetto del nuovo cimitero – spiegavano dal comitato – esiste un’area protetta (ZCS/ZPS) ITA020030 perimetrata dalla Rete Natura 2000, motivo per cui si sarebbe dovuto procedere alla Vinca. 

Ma le osservazioni sono state respinte. E i consiglieri hanno accolto invece le motivazioni prodotte dal RUP, l’ingegnere Salvatore Cassarà.

Questi ha spiegato come la procedura adottata dall’amministrazione comunale sia stata corretta e abbia seguito quanto previsto dal decreto assessoriale. Decreto emesso sulla scorta del parere della Commissione tecnico specialistica reso in considerazione degli elaborati tecnici del progetto di finanza. 

Secondo l’ingegnere Cassarà, inoltre, le questioni poste sui vincoli boschivi e paesaggistici non sarebbero rilevanti. “Sono state già ampiamente affrontate in sede di conferenza di servizi dove l’architetto Loredana Carollo, rappresentante dei BB. CC. AA., ha confermato il parere favorevole per la competenza paesaggistica. Anche le osservazioni relative alla presenza di Villa Renda e di Villa Fiore si ritengono allo stesso modo superate”.

Cimitero di Pioppo, per il Comitato Pioppo Comune variante al PRG viziata da difetto procedurale

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.