Cine-Teatro Imperia, nel 2022 la prima proiezione, a breve la ristrutturazione

La Regione stanzia 924.000 €, serviranno a chiudere il contenzioso con la ditta, previsti 300 giorni di lavori

0

MONREALE – Dopo un lungo stop, a breve riprenderanno i lavori di ristrutturazione del cinema Imperia. La struttura da circa 30 anni è chiusa, in attesa del completamento della ristrutturazione, avviata, ma mai giunta a termine.

Nell’agosto del 2012 la ditta Euroservizi srl di Partinico aveva dato inizio ai lavori cofinanziati dalla Regione Siciliana. Furono interrotti due anni dopo, in seguito ad un contenzioso sorto tra la stessa ditta e il comune di Monreale. Poi, nel 2020, la svolta. A marzo, in un tavolo tecnico convocato dal deputato regionale Mario Caputo, alla presenza dell’assessore regionale Marco Falcone, del sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono, dell’assessore comunale Geppino Pupella e dei rappresentanti legali della ditta, si era trovato un primo accordo. Poi a giugno, dinanzi al CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) nominato dal Giudice del Tribunale di Palermo, le parti era giunte ad un compromesso e avevano concordato i termini per la ripresa dei lavori.

Ma, nonostante gli annunci, i mesi sono trascorsi in attesa che nelle casse del comune giungessero le somme predisposte dalla regione. E finalmente, il 22 luglio scorso, è giunta al comune di Monreale la notifica relativa al decreto di finanziamento. L’assessorato regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità ha destinato al comune di Monreale la somma di 924.000 €. Si potrà adesso sanare il contenzioso con la Euroservizi di Partinico, così da riprendere i lavori di riqualificazione interrotti.

“I soldi sono arrivati nella casse del comune – informa l’assessore Geppino Pupella -. Le somme sono già disponibili. Stiamo predisponendo gli atti necessari per pagare quanto dovuto all’impresa”. La Euroservizi nell’arco dei successivi venti giorni (ferie permettendo) dovrà riprendere i lavori.

“Entro agosto contiamo di consegnare i lavori, i cui tempi di completamento sono stati stabiliti in 300 giorni”, spiega Pupella.

Ad oggi sono state eseguite tutte le opere di consolidamento strutturale e gran parte dei lavori di natura architettonica. Restano da realizzare gli impianti tecnici, le opere di finitura e gli arredi.

Il progetto di ristrutturazione dell’Imperia è stato modificato dagli uffici comunali rispetto a quanto previsto da quello originario. Il cinema verrà trasformato in un cine-teatro. Previsti, ad esempio, i camerini per gli artisti (assenti nel primo progetto). Sarà anche mantenuta la volta. Il controsoffitto previsto nel progetto iniziale sarà abolito così da lasciare a vista l’affresco.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.