Covid, dal 5 agosto green pass obbligatorio per bar e ristoranti al chiuso

Cambiano i parametri per il cambio di colore delle regioni. Ecco le novità del nuovo decreto

ROMA – Il premier Mario Draghi ha appena firmato il nuovo decreto che vede come tema centrale l’obbligo del Green pass che sarà obbligatorio a partire dal 5 agosto per accedere ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti. Non sarà invece necessario per consumare al bancone, anche se al chiuso. Non sarà obbligatorio invece per chi non consumerà al tavolo ma verrà servito al banco.

Il green pass sarà valido per chi abbia avuto almeno una dose di vaccino, abbia fatto un tampone negativo nelle 48 ore precedenti o sia guarito dal Covid nei sei mesi precedenti. Per chi sarà in possesso del green pass sarà ridotta la quarantena. L’obbligo del green pass è previsto anche nei cinema e teatri e aumenta il numero di spettatori ammessi ad assistervi, sia al chiuso che all’aperto.

In zona gialla si potranno frequentare i cinema e teatri con Green pass, mascherina e distanziamento, ma gli spettatori potranno salire all’aperto dagli attuali 1.000 fino a un massimo di 2.500 e al chiuso da 500 a 1.000. In zona bianca, dove ora sono fissati limiti di capienza, è stato fissato un limite all’aperto di 5.000 persone e al chiuso di 2.500 persone.

Non riapriranno le discoteche

Non sarà consentito alcun accesso, neanche per i possessori di green pass, alle discoteche, poiché ancora ritenute non sicure dal governo. La Lega, durante la cabina di regia, avrebbe insistito per la riapertura fissando delle nuove regole.

Cambiano i parametri per il cambio di colore delle regioni

Il governo oggi ha anche cambiato i parametri per il cambio di colore delle regioni. Con il 20% di malati Covid nelle terapie intensive e il 30% negli altri reparti per le Regioni scatterà la zona arancione. In zona rossa si entrerà i reparti di urgenza al 30% e quelli ordinari al 40%. Secondo ambienti della Conferenza delle Regioni, dopo l’incontro con il governo il green pass sarà obbligatorio anche per piscine, palestre, fiere e concorsi.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.