Prevenzione incendi, la consulta di Pioppo: “Interventi troppo tardivi”

Viabilità, segnaletica e prevenzione incendi: la consulta di Pioppo incontra l’ass. Naimi

0

PIOPPO (MONREALE)Viabilità, segnaletica e prevenzione incendi. Sono stati questi i temi affrontati dai membri della Consulta di Pioppo con l’assessore comunale Paola Naimi nel corso di un incontro online tenutosi venerdì scorso.

Una serie di criticità della frazione, certamente ataviche, sulle quali la Consulta ha chiesto di avere risposte concrete.

Il Presidente D’Alcamo e tutti i componenti hanno rilevato quanto risulti pericoloso per gli abitanti l’attraversamento della Via Provinciale ma anche del tratto di strada successivo al bivio Fiore e lungo la SP20. Queste strade vengono percorse dalle macchine ma specialmente dai mezzi pesanti a velocità troppo spesso sostenuta e senza il rispetto dei limiti di velocità che, seppure non adeguatamente segnalati, sono obbligatori per l’attraversamento dei centri abitati. È stato anche sollevato come questo transito di mezzi pesanti comporti una immissione di gas di scarico inquinanti oltre il consentito. 

Ed è per questo che i consiglieri di frazione hanno evidenziato l’esigenza che si disponga di una sorveglianza attraverso l’impiego degli agenti della Polizia Municipale, auspicando anche che vengano installati degli autovelox wireless mobili.

Da parte sua l’Assessore Paola Naimi ha riferito di come si stia discutendo con l’ANAS, che è titolare della Via Provinciale, per valutare il divieto di attraversamento dei mezzi pesanti. “Ma sul controllo svolto dagli agenti della Polizia Municipale purtroppo non ho potuto dare risposte positive alla Consulta – spiega l’assessore alla nostra redazione -. Il ridotto personale a disposizione del Comando non ci consente di potere fare un controllo sul rispetto dei divieti di transito, così come si dovrebbe fare in via Strazzasiti dove vige già il divieto di transito per i mezzi pesanti”.

Altra questione sollevata è stata relativa alla necessità di svolgere una costante manutenzione della segnaletica orizzontale delle strisce pedonali. 

“Sia per la segnaletica orizzontale che per quella verticale mi sono impegnata nel dare una risposta nel giro di poche settimane, subito dopo avere fatto un controllo su tutto il territorio”.

I componenti della Consulta hanno anche evidenziato come la segnaletica, la cartellonista, la toponomastica spesso risultino talmente vecchie e consumate da essere a malapena leggibili. Stesso discorso per altra cartellonista, sia lungo la strada Provinciale che sulla SP 20, originariamente di tipo pubblicitario (imprese costruzioni o percorso enologico e non solo) che oggi risulta talmente vetusta e rovinata da non risultare leggibile, e per di più minando il decoro della Frazione. “Senza contare che il Comune avrebbe dovuto – ma si dubita ciò avvenga allo stato – riscuotere dei canoni per le affissioni”.

In tema di prevenzione incendi l’assessore Naimi ha anticipato di come la prossima settimana avrà luogo un incontro con la Protezione civile comunale, con le Associazioni e conio dott. Chiarelli, responsabile del Dipartimento Ispettorato Foreste di Palermo, per vedere insieme quali azioni mettere in campo per arginare il problema degli incendi.

Una risposta che non ha soddisfatto i componenti della consulta: “La cittadinanza vive la sensazione che su questo tema si inizi a discorrere di rimedi preventivi sempre a stagione primaverile inoltrata. Risulta poco comprensibile come si senta parlare di riunioni con vari interlocutori senza che – almeno non se ne ha notizia -, come sarebbe logico, venga insediato un tavolo permanente almeno nel periodo interessato che coinvolga tutti gli Enti e le Autorità interessati che espongano le varie problematiche e si assumano le specifiche competenze e responsabilità relative”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.