Razzo cinese in caduta, la Sicilia tra le traiettorie possibili: ecco le zone più a rischio

Fino alle ore 8.30 di domattina, la popolazione è invitata a restare all'interno di edifici, possibilmente lontano dalle finestre e nei piani non sottostanti il tetto

0

In merito al rientro incontrollato nell’atmosfera terrestre di un razzo vettore, con la possibilità di ricaduta sulla superficie terrestre di detriti di medie dimensioni, la Protezione Civile Nazionale, in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana, ha elaborato una mappa delle aree del nostro paese a rischio, che comprende ANCHE LA SICILIA NORD-ORIENTALE, sia pure con basso rischio.

Fino alle ore 8.30 di domattina, la popolazione è invitata a restare all’interno di edifici, possibilmente lontano dalle finestre e nei piani non sottostanti il tetto. Nel caso improbabile di caduta di detriti, si invita a mantenere una distanza di almeno 20 MT, allertando il numero unico di emergenza 112.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.