Duomo e Covid, Padre Gaglio: “Avvieremo visite guidate online”

Anche la Cattedrale vittima del Covid, matrimoni annullati e dal punto di vista economico è un disastro

0

MONREALE – Anche la Cattedrale è stata, in quest’ultimo anno, vittima del Covid.

Per quanto riguarda la questione sacramentale, molti fidanzati hanno recentemente disdetto la data del loro matrimonio. “Nell’incertezza che il coprifuoco si prolungasse o meno alcuni avevano già disdetto. Una ventina hanno annullato la data. Ora che non si sa se lo prolungheranno dalle 22 a mezzanotte e se si prolungherà temporalmente fino al 31 di luglio, qualcuno ha scelto di spostare il matrimonio dal pomeriggio al mattino, per riuscire a celebrare l’evento appropriatamente. C’è chi cerca di resistere nella prima metà di luglio, nella speranza di un cambiamento di programma” ci dice Padre Nicola Gaglio.

Per quanto riguarda il turismo e le visite guidate, si sta terminando di progettare un servizio videoguidato online accessibile sia alle scuole che ai gruppi o ai singoli. “Un modo per informare i visitatori, ma che non può sostituire la fruizione diretta dell’opera d’arte.” Tramite immagini a 360 gradi del duomo e del chiostro, la guida interagirà con gli ospiti per spiegare le bellezze dei due monumenti.

“La nostra speranza è che tornino i visitatori, sia perché è giusto che i cittadini abbiano la possibilità di conquistare nuovamente libertà di movimento, sia perché dal punto di vista economico siamo ormai con l’acqua alla gola. Siamo stati per 12 mesi chiusi a livello monumentale, mentre la chiesta è stata aperta anche durante il lockdown, cosa che chiaramente comporta delle spese. Ciò significa che c’è stata la possibilità di mettere qualcosa da parte soltanto nei 3 mesi estivi durante i quali abbiamo potuto aprire alle visite. Abbiamo vissuto un po’ di rendita. Dal punto di vista economico è un disastro non solo per noi ma per tutta la buffer zone annessa alla Cattedrale: dai negozietti di souvenir, alle bancarelle, al ristoro. E poi essere privati della possibilità di girare significa essere privati della bellezza”.

“Tutto è dominato dall’incertezza, da un senso di provvisorietà. Dovremmo però farne tesoro. Il Santo Padre ha detto di non far passare questo periodo senza trarci qualcosa di buono”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.