Segnala a Zazoom - Blog Directory

Sicilia, dal 16 maggio riapriranno le spiagge: è proprio sicuro?

Musumeci apre le spiagge, i virologi: "Massima attenzione"

A partire da domenica 16 maggio inizierà ufficialmente la stagione balneare in Sicilia. A stabilirlo è l’ordinanza del presidente della regione Nello Musumeci, che stabilisce l’apertura delle spiagge. Tale ordinanza è stata elaborata insieme all’assessore regionale dell’Ambiente, Toto Cordaro.

Nonostante la situazione epidemiologica sia in bilico, a causa della variante indiana che sta preoccupando mezzo mondo e l’Italia compresa per via dei nuovi positivi in alcune regioni della nazione, gli stessi virologi in questo periodo hanno chiesto la massima prudenza da parte di tutti i cittadini. Il virologo dell’Università Bicocca di Milano, Francesco Broccolo, ha affermato che “non bisogna ripetere gli stessi errori fatti nel 2020”.

In giro molte persone credono che una volta vaccinati non accada più nulla e che si potrà andare al mare e a fare le vacanze liberamente, ma in realtà non è proprio così e ad affermarlo è anche lo stesso virologo: “La mascherina non va tolta dopo essere stati vaccinati – aggiunge – perché la vaccinazione non è efficace al 100% e, soprattutto, non è riferita all’infezione ma alla malattia”.

“Essere vaccinati significa infatti ridurre il rischio di ammalarsi gravemente di Covid-19, ma non garantisce di non infettarsi, né di non poter trasmettere l’infezione”. Ad oggi poi, la situazione sta diventando sempre più critica a causa della presenza della variante indiana definita molto più aggressiva delle precedenti e che se ci si lascia andare irresponsabilmente potrebbe prendere piede anche in Italia e sull’Isola molto presto.

Anche il virologo Pregliasco, dell’università degli studi di Milano, ai microfoni di ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1 ha affermato che “E’ un bel pasticcio. Neppure l’anno scorso ha preso piede la moda della tintarella con un bel rettangolo bianco sul viso… Ma l’unica è lanciare la moda dell’abbronzatura che lasci il segno bianco della mascherina sul viso”.

Fino a sabato 15 dunque, le spiagge rimarranno chiuse, compresi gli esercizi balneari, la fruizione delle spiagge libere e la balneazione in tutta l’Isola. Rimarranno consentite invece, la manutenzione, montaggio e allestimento degli stabilimenti balneari insieme alla pulizia della spiaggia di pertinenza.

2 Commenti
  1. Enrico Balistreri scrive

    Pregliasco? Informatevi da chi prende i soldi quest’individuo che voleva far vaccinare i guariti dal Covid dopo tre mesi dall’infezione. Non è un medico, ü un affarista.

  2. Enrico Balistreri scrive

    A proposito, in Svizzera non abbiamo MAI dovuto mettere le mascherine all’aperto. Non è che ci sia stata un’ecatombe e tutti si siano contagiati. Esattamente nella media degli altri Paesi con assurdi obblighi di mascherina. I CDC (Centers for Disease Control and Prevention) hanno verificato tramite diversi studi che il rischio di contagio all’aperto è di 1 su 2000 contatti prolungati. Così come quello per contatto con superfici (minore addirittura di 1 su 10.000!). Finiamola con queste assurdità!

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.