Covid, avanza il virus in Sicilia: 1.505 i nuovi casi; Sale leggermente la pressione degli ospedali

258 le vittime, ma è un riallineamento dei dati. Provincia di Palermo rossa da domenica

0

Ancora casi da coronavirus in aumento in Sicilia. Nelle ultime 24 ore se ne contano altri 1.505 e 258 vittime. Attenzione però perché il numero delle vittime è stato riallineato a quelli non dichiarati precedentemente. E’ quanto riporta il bollettino quotidiano elaborato dal ministero della salute.

Aumenta, ma non raggiunge i livelli di allerta, la pressione degli ospedali. Nelle ultime 24 ore i ricoverati sono in totale 1.317 (ieri erano 1.283), di cui 168 nelle terapie intensive (ieri 164) e 1.149 nelle aree mediche (ieri 1.119). Il ricalcolo non è relativo solo alla voce dei morti, ma anche dei guariti che oggi sono stati indicati dal ministero in 6.022 e così il numero dei positivi scende addirittura sotto quota 22 mila: 21.752.

A livello provinciale Palermo è in testa per numero di casi. 471 nelle ultime 24 ore. Segue Catania con 238, Messina con 128, Siracusa 110, Trapani 135, Ragusa 84, Caltanissetta 110, Agrigento 181, Enna 48.

Distribuzione dei casi per province – elaborazione Giuliano Merlo

Provincia di Palermo rossa da domenica 11

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha disposto una nuova ordinanza che prevede, a partire da domenica prossima, l’istituzione di una nuova zona rossa estesa a tutti i comuni della città metropolitana di Palermo. Il provvedimento è stato preso in seguito alla repentina evoluzione dei contagi e la diffusione delle varianti del Covid in tutta la provincia di Palermo. Tale ordinanza sarà valida fino al prossimo 22 aprile.

Dunque oltre alla città di Palermo, in zona rossa già da mercoledì, le restrizioni scattano anche per gli altri 81 centri della provincia, e saranno le stesse, così come richiesto dalle amministrazioni comunali e dalle Asp. (Leggi l’articolo completo)

Anche Monreale in zona rossa

Anche la città di Monreale sarà in zona rossa a partire da domenica 11 aprile. Il repentino aumento dei casi ha coinvolto anche la città alle porte del capoluogo dove adesso ci si aspetta maggiore responsabilità da parte di tutti.

In Italia 18.938 nuovi casi su 362.973 tamponi e altri 718 decessi

In Italia ci sono 18.938 nuovi casi di coronavirus a fronte di 362.973 tamponi effettuati (mentre il giorno prima l’incremento era stato di 17.221 su 362.162 test). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 718 decessi (contro i 487 di giovedì) per un totale da inizio pandemia che arriva a 113.579. I guariti sono 26.175 mentre in terapia intensiva restano ricoverati 3.603 pazienti.

Dal conteggio dei decessi di oggi, che ha raggiunto 718 casi, sono compresi 258 morti che la regione Sicilia ha accumulato nelle scorse settimane e che ha notificato oggi. Lo ha spiegato il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro commentando i dati di oggi. Il numero reale nelle ultime 24 ore è di 460.Sono 3.603 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 60 in meno rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 192 (ieri 259). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.146 persone, 705 in meno rispetto a ieri. Il tasso di positività odierno sale al 5,2% rispetto al 4,7% di giovedì. Dai dati emerge inoltre che è stato già vaccinato il 97% degli over 80.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.