Segnala a Zazoom - Blog Directory

10 milioni di euro per i lavoratori stagionali e ristori per il settore del Wedding, la finanziaria prosegue all’ARS

Movimento Cinquestelle: "Ristori sicuramente insufficienti, a volte al limite del ridicolo"

PALERMO – Resta di scena all’Assemblea regionale la Finanziaria. Nella mattinata a Sala d’Ercole c’è stato uno stop all’esame degli articoli del documento finanziario per permettere l’intervento del presidente della Regione sui fatti che hanno provocato le dimissioni dell’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza. 

Alla ripresa dei lavori l’Aula ha approvato il fondo di dieci milioni di euro per i lavoratori stagionali, grazie ad un emendamento di Sicilia Vera (Danilo Lo Giudice). Approvati anche i ristori per il settore del Wedding, ma il Pd non si ritiene soddisfatto. I deputati regionali Michele Catanzaro e Baldo Gucciardi hanno detto che si doveva fare di più: “Non comprendiamo perché il governo Musumeci si sia rifiutato di sostenerlo in modo adeguato, riducendo lo stanziamento dai 10 milioni di euro inizialmente previsti in commissione, fino ai due milioni stabiliti in aula”. 

Critico il giudizio del Movimento Cinquestelle: “Ristori sicuramente insufficienti, a volte al limite del ridicolo. È andato in scena il copione disastroso di questa Finanziaria inutilmente corposa e che servirà a ben poco”. “Sprecata l’occasione – afferma Di Caro – di destinare 100 milioni di euro per investimenti dei Comuni per micro interventi ma dalla grandissima importanza, su progetti cantierabili. Ci si dovrà accontentare di 32 milioni da utilizzare con procedure di avvisi pubblici per progetti esecutivi e cantierabili dell’entità massima di due milioni di euro” .“Per il resto – conclude Di Caro – anche oggi è andato in scena il copione disastroso di questa finanziaria inutilmente corposa e che servirà a ben poco. Si poteva fare un lavoro snello e nettamente più proficuo e invece siamo ancora in aula, quando si poteva finire in un paio di giorni”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.