Stabilizzazione Asu, arriva l’ok da governo Musumeci, riguarderà 8 precari a Monreale

"La stabilizzazione non comporta aumenti di spesa e restituisce dignità a migliaia di famiglie siciliane”

0

Il Governo regionale, d’intesa con la Commissione bilancio dell’Ars, ha espresso ieri parere favorevole per la stabilizzazione di circa 4.600 lavoratori Asu che da tanti anni lavorano in regime di precariato. Si tratta di personale impegnato nei Comuni, nelle Aziende sanitarie provinciali e nelle Camere di Commercio dell’Isola, “la cui stabilizzazione – hanno dichiarato gli assessori al Lavoro Antonio Scavone, alle Autonomie locali Marco Zambuto e all’Economia, Gaetano Armao – non comporta aumenti di spesa e restituisce dignità a migliaia di famiglie siciliane”.

All’interno di questo grande bacino rientrano 8 lavoratori del comune di Monreale, 3 di categoria D e 5 di categoria C. A gennaio scorso l’amministrazione comunale aveva approvato la delibera del fabbisogno del Personale per il triennio 2021 – 2023, tenendo conto delle esigenze degli uffici e dei servizi e della disponibilità finanziaria esistente. 

L’atto prevede la stabilizzazione degli 8 lavoratori ASU, oltre al completamento del processo di stabilizzazione di due dipendenti e all’assunzione di 4 vigili urbani (già vincitori di concorso che da categoria B passeranno in categoria C) ed un incarico di dirigente.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.