Previsto domani l’arrivo di cenere dell’Etna nel palermitano, ecco la previsione dell’Ingv

La previsione elaborata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Possibile passaggio specie tra le 6 e le 12

0

Domani nel palermitano, secondo le previsioni e le carte elaborate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania, è atteso l’arrivo della cenere lavica dell’Etna in particolare tra le 6 e le 12 di mattina e potrà verificarsi quel che è già accaduto la scorsa settimana quando per via delle correnti in quota le ceneri si sono spinte fino a Palermo, portando un piccolo strato nero sui tetti delle auto e sui balconi delle abitazioni.

Il modello elaborato dall’Ingv

Oggi l’Etna ha raggiunto l’ottavo parossismo dall’inizio della sua attività. Quest’eruzione ha causato non pochi problemi per quel che concerne la pioggia di cenere vulcanica e non solo poiché la stessa ha causato anche la chiusura dell’aeroporto Fontanarossa di Catania. Nei territori vicini al vulcano la ricaduta di cenere rappresenta un grande problema per la popolazione e per le strutture come aeroporti poiché costrette allo stop per bonificare le zone colpite dalla pioggia di cenere e detriti vulcanici. A questo si aggiunge anche la scarsa visibilità, causata dall’attività vulcanica.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.