La Colla: “Grazie a Luna Rossa l’America’s Cup potrebbe ritornare in Sicilia”

Speriamo nella vittoria di Checco Bruni per poter urlare anche noi: “Grande Italia! Forza Palermo!"

0

Ci voleva un po’ di distrazione dalle preoccupazioni legate alle vicende politiche e pandemiche. Questa lieve serenità è arrivata con lo stesso vento che ha fatto trionfare Luna Rossa dopo 21 anni in Louis Vuitton Cup, aggiudicandosi anche il diritto di sfidare New Zealand, il detentore dell’America’s Cup. In Sicilia non è mancata mai la passione per gli sport velici, ma quella per l’America’s Cup è esplosa soltanto nel 2005, quando Trapani ospitò alcune gare della manifestazione. La città rifiorì grazie a quell’evento ed il vento di Trapani venne a lungo apprezzato dai velisti di tutto il mondo, poi, purtroppo, l’oblio. Ma se Luna Rossa vincesse l’America’s Cup, forse la federazione di vela internazionale potrebbe scegliere nuovamente il mare di Sicilia come campo di gara. Un augurio che arriva da più parti.

“Da sempre Palermo e gli sport velici sono legati. Questo connubio oggi lo manifesta Checco Bruni al timone di Luna Rossa che gareggia sotto il guidone del circolo della vela Sicilia di Palermo. Siamo al top e potremmo anche sperare di riavere in Sicilia l’America’s Cup!”- Lo dice Luisa La Colla presidente dell’Associazione INCONTEMPORANEA Referente del Comitato “Cultura Palermo” di Italia Viva, facente parte del Cantiere Nazionale “Cultura e Sport” e per anni della guardia costiera ausiliaria.

“Luna Rossa Prada Pirelli vince la Prada Cup battendo 7-1 Britannia Ineos. È la terza volta che l’Italia vince la Prada Cup/Louis Vuitton Cup. Era successo con il Moro di Venezia nel 1992 e con Luna Rossa nel 2000. Non abbiamo però mai vinto la Coppa America, speriamo che la Magica Luna Rossa Prada Pirelli Team con il cuore siciliano, possa far vedere a New Zealand solamente la poppa e questa volta …arrivare alla coppa” continua La Colla – “ ci sono tante realtà velistiche a Palermo e non dobbiamo dimenticare che oltre al sano agonismo, lo sport insegna lo spirito di squadra e di sacrificio, insegna il “tutti per uno ed uno per tutti”, ed è importantissimo anche per i ragazzi portatori di handicap. La grinta e la gioia che abbiamo visto dalle immagini della vittoria di Luna Rossa deve essere d’aiuto e di confronto a tutti, soprattutto in questo momento storico dove la pandemia ha sconvolto le vite di tanti, dobbiamo continuare a lottare e a sognare! Ora speriamo di vincere e quando accadrà, anche noi come Bruni urleremo:“ Grande Italia! Forza Palermo! Ma aggiungeremo: Grande Luna Rossa!”. 

Allora non ci resta che fare il tifo per Luna Rossa perché la sua vittoria sarà la vittoria di tutti i siciliani rappresentati degnamente da Checco Bruni.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.