Sanfratello: “Rialziamoci a testa alta e diamo un ruolo alla sinistra”

"Solo Mirto può parlare in nome del PD in consiglio comunale, Silvio Russo nelle riunioni di maggioranza rappresenta Obiettivo Futuro”

0

“Rialziamoci a testa alta e diamo un ruolo alla sinistra”. È Lillo Sanfratello a chiedere che a Monreale coloro che si riconoscono in un ideale di sinistra abbiano uno scatto di reni ed escano allo scoperto. Il responsabile locale di “Articolo Uno” muove una forte critica innanzitutto contro la posizione assunta dal segretario locale del PD, Silvio Russo, che avrebbe adottato una linea politica di asservimento a quella che lui definisce una “Amministrazione di destra”. 

Con riferimento al braccio di ferro inscenato tra Russo e il consigliere di Diventerà Bellissima, Santina Alduina, nelle colonne di Monrealenews, Sanfratello si chiede come sia possibile “che il segretario del Pd voglia essere legittimato di fare parte di questa maggioranza”. 

“Ma il Pd ha mai fatto un accordo con questa maggioranza? Il Pd ha un gruppo consiliare?”, chiede insistentemente Sanfratello. “La cosa gravissima che leggo è che il segretario rivendica che la linea politica votata al congresso è quella di dare sostegno a questa Amministrazione. Cosa a mio dire non contemplata nello statuto del PD. Una linea politica, tra l’altro, votata al congresso da una minoranza, visto che alla maggioranza degli iscritti è stato impedito di partecipare alla discussione e alla votazione degli organismi dirigenti. 

È chiaro che sino a quando esiste una guida nel Pd che proclama questa linea politica, qualsiasi forma di superamento delle contrapposizioni, che in questi anni hanno visto molti di noi lasciare questo partito, non sarà possibile”. 

“Perché il sig. Silvio Russo non costituisce il gruppo del Pd in consiglio comunale? Perché non chiede a suo fratello di dimettersi da Assessore e dichiararsi del Pd? 

Sino ad oggi l’unico che ha dichiarato la sua appartenenza al PD in consiglio comunale è il Consigliere Mirto al quale è stato chiesto dal segretario di firmare un documento dove si dichiarava sostenitore di questa amministrazione, cosa che il Consigliere Mirto si è rifiutato di firmare. 

Io ricordo al sig Russo che l’unico a parlare per nome e per conto del Pd in consiglio comunale é il Consigliere Mirto, mentre il sig Russo può fare solo le riunioni di maggioranza per nome e per conto della lista civica “Obiettivo Futuro”. 

Mi duole dirlo, ma in questa diatriba hanno ragione gli esponenti della destra quando dicono che “noi non abbiamo mai fatto un accordo con il PD”. L’unico che non se ne fa una ragione é lui, il segretario del Pd. Faccio un appello a tutti i Compagni e amici che non si sentono rappresentati nel loro partito di venire allo scoperto e di fare in modo che questa sinistra monrealese possa avere il coraggio, finalmente, di mettere all’angolo i suoi detrattori.

La democrazia è partecipazione, con posizioni di maggioranza e minoranza però sempre espresse alla luce del sole. Un ultimo appello a chi in questi anni ha avuto compiti di direzione del partito a livello regionale ed è stato seduto negli scranni alla Camera: “Abbiate uno scatto di reni, rialziamoci a testa alta e diamo un ruolo alla sinistra”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.