Filippo Tarallo, i funerali giovedì (in via eccezionale) in cattedrale

Per l'ultimo saluto a Filippo aperte le porte della cattedrale, prevista grande affluenza

0

MONREALE – Una giovane vita prematuramente spezzata ed una intera città che si interroga sul perché della sua morte. La scomparsa a 53 anni di Filippo Tarallo ha scosso la comunità monrealese. In tanti conoscevano quest’uomo che per colpa di una malattia degenerativa, la SLA, era costretto sulla sedia a rotelle da due anni. “Una bella persona”, “Un vero cristiano”, sono solo alcuni dei commenti che rispecchiano però il sentire comune su Filippo.

Ex calciatore del Monreale, era impiegato al comune, dopo una breve parentesi come ausiliare del traffico.

Filippo era un cattolico praticante. I funerali si sarebbero dovuti tenere nella parrocchia di San Giuseppe. Invece si terranno all’interno del Duomo di Monreale, giovedì 7 gennaio, alle ore 10,00.

Le porte della Cattedrale sono state aperte in via del tutto eccezionale per accogliere la salma di Filippo. Le dimensioni della basilica potranno infatti consentire di accogliere i numerosi amici e parenti che interverranno per dargli l’ultimo saluto. La capienza della chiesa di San Giuseppe, date le restrizioni dovute al coronavirus, sarebbe risultata insufficiente.

Anche l’assenza di visitatori ha consentito che il funerale si potesse tenere all’interno del Duomo dove, in passato, solo in poche occasioni era stato consentito di tenere funerali. Permesso di norma solo in caso di morte del vescovo o del parroco della Cattedrale, era avvenuto ultimamente in occasione delle esequie di Sarina Ingrassia (2015) o di Valentina Termini (2016), data la grande affluenza prevista.

Lutto a Monreale, scompare Filippo Tarallo

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.