Monreale, il Comune vieta i botti di fine anno

Il provvedimento entrerà in vigore dalle ore 18.00 del 30 dicembre 2020 alle ore 24.00 del 1 gennaio 2020. Ecco i consigli per proteggere i nostri amici a 4 zampe

0

Al fine di tutelare la quiete pubblica e la sicurezza di persone e animali, il sindaco Alberto Arcidiacono in occasione delle ricorrenze di fine anno ha siglato una ordinanza per vietare l’uso e la vendita di botti e petardi a Monreale.

Il provvedimento entrerà in vigore a partire dalle ore 18.00 del 30 dicembre 2020 per finire alle ore 24.00 del 1 gennaio 2020. Il tutto anche per tutelare gli animali che ogni anno muoiono di infarto anche a causa dei botti e dei fuochi d’artificio.

Per proteggere al meglio gli animali, l’Ente Nazionale Protezione Animali ha redatto una serie di facili consigli raccolti in un breve video che può essere inviato anche a parenti e amici. Il 45% dei cani, infatti, quando sente i fuochi di artificio mostra segni di paura, atteggiamenti di ansia, panico o fuga. I botti essendo molto rumorosi vengono percepiti come ancora più fastidiosi dagli animali che hanno un udito molto più sviluppato rispetto al nostro.

Ma a dare fastidio, oltre al suono, è anche la luce che emanano. Non solo, i fuochi sono imprevedibili, arrivano a intervalli diversi, e non danno agli animali la possibilità di abituarsi. Al contrario, percepiti come una minaccia, portano i nostri amici a quattro zampe a scappare e nascondersi da qualcosa che li fa sentire in trappola.

Una prima soluzione è quella di controllare che gli animali domestici abbiano sempre la medaglietta e il microchip leggibile dal veterinario, in modo tale che in qualsiasi caso dovessero perdersi fuori casa sarebbe più semplice il loro ritrovamento. Poi, è bene consultare con anticipo il veterinario di fiducia per individuare soluzioni idonee a evitare o ridurre manifestazioni di paura o di panico da parte dell’animale. Durante i festeggiamenti, poi, quando esplodono più botti, è bene tenere cani e gatti all’interno della propria abitazione con le finestre chiuse e non lasciarli da soli su terrazzi e balconi.

“Anche se il vostro cane trascorre la maggior parte del suo tempo all’aperto, per la notte di Capodanno e non solo, tenetelo dentro casa durante i fuochi d’artificio. Questo gli impedirà di fuggire quando si sente spaventato, il che può metterlo in pericolo”, spiega l’Enpa. È bene, poi, creare uno spazio sicuro dentro casa: “Se il tuo cane è abituato alla cuccia, rendi disponibile la sua cuccia, poiché probabilmente è già uno spazio sicuro per lui. Altrimenti, mettilo in un bagno o in un’altra piccola stanza con musica classica o rumori neutri per aiutare a soffocare il boom dei fuochi d’artificio”, conclude l’esperta dell’Enpa.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.