Italia in lockdown per Natale, al vaglio diverse ipotesi

Lockdown dal 24 dicembre al 6 gennaio o solo per il 24, 25, 26, 31 dicembre e 1 gennaio

0

Che a Natale l’Italia vada in lockdown è dato per certo. Bisogna solo che il governo decida secondo quali modalità. E questo dipenderà tra chi vincerà il braccio di ferro in corso tra i più rigoristi e i più permissivi all’interno dello stesso consiglio dei ministri. Al momento i primi hanno anche il supporto di molti presidenti di regione, timorosi che le strutture sanitarie non siano in grado di supportare il peso della nuova andata dei contagi, prevista per gennaio.

Sono anche gli scienziati del Comitato tecnico scientifico a volere limitare gli incontri tra familiari per le festività.

L’ipotesi più probabile, quella voluta dal Ministro della Sanità Speranza, è quella del lockdown dal 24 dicembre al 6 gennaio. Una zona rossa per tutta l’Italia, con forti limiti agli spostamenti anche nel proprio comune (concessi solo per vedere i genitori anziani) e con la chiusura dei ristoranti, dei bar, dei negozi, esclusi, come sempre, farmacie, tabaccai, edicole. Soltanto nei giorni 28, 29 e 30 dicembre ci sarebbe un allentamento delle restrizioni, al pari delle zone gialle.

Più morbida la linea invece che Conte vorrebbe adottare. Con una zona rossa per i giorni 24, 25, 26, 31 dicembre e 1 gennaio. Poi zona arancione con minori restrizioni negli altri giorni. Questa seconda ipotesi trova l’opposizione ferma di coloro che danno per certa la terza ondata con possibili conseguenze drammatiche in caso di allentamento delle restrizioni.

Rimangono sempre i dubbi sull’inizio delle lezioni dal 7 gennaio per il 75% dei ragazzi in presenza. Una promessa fatta dal governo, soprattutto dalla ministra Azzolina, che cercherà in tutti i modi di mantenere.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.