Assembramento al Novelli, Moneti: “Da lunedì cancelli chiusi, i genitori attenderanno fuori “

“È inaccettabile, noi abbiamo scaglionato gli ingressi su tre fasce orarie, c'è un percorso per il distanziamento dei bambini, entrano con un insegnante per volta"

1

MONREALE  Le scuole stanno facendo grandi sforzi per garantire che l’ingresso dei bambini nelle scuole avvenga in piena sicurezza. Ma sembra che questo non basta, se a mancare é il buon senso e soprattutto il rispetto delle norme da parte dei genitori che accompagnano a scuola i piccoli.

La foto scattata questa mattina davanti l’ingresso del plesso Pietro Novelli ne è una testimonianza. Se le mascherine sono indossate da tutti i presenti, la distanza prescritta non viene assolutamente rispettata. E davanti l’ingresso si è verificato un grosso assembramento di bambini, genitori, nonni.

La segnalazione è stata inviata in redazione da un papà.

“È inaccettabile, darò disposizione che da lunedì il cancello venga tenuto chiuso. Non posso consentire che nonostante tutte le nostre precauzioni si verifichino questi assembramenti all’interno dell’area scolastica”. La dirigente dell’istituto Veneziano-Novelli, la Professoressa Beatrice Moneti, spiega come per evitare assembramenti era stato chiesto al comune, già prima dell’inizio dell’anno scolastico, di interrompere il traffico veicolare in via Archimede e in via Kennedy durante gli orari di ingresso e di uscita degli alunni. “Ma non ci è stato concesso. Noi abbiamo scaglionato gli ingressi su tre fasce orarie, abbiamo creato un percorso all’interno del portico per garantire il distanziamento dei bambini di prima elementare e dell’infanzia, entrano con un insegnante per volta”.

“Ogni mattina i vigili urbani sono presenti per gestire il traffico e garantire l’ingresso in sicurezza, ma purtroppo troppi genitori, invece di rimanere fuori dai cancelli, entrano e stazionano all’interno dell’atrio”, lamenta la dirigente scolastica.

“Le scuole hanno dimostrato di essere dei luoghi sicuri. Al loro interno viene garantito il rispetto della normativa anticovid. E il personale della scuola è preposto a garantire l’accesso degli alunni in piena sicurezza”.

La prof.ssa Moneti preannuncia la nuova disposizione che prevederà la chiusura dei cancelli. A questo punto sarà necessario un maggiore controllo da parte degli organi preposti affinché l’assembramento non si venga a creare sul marciapiede, dinanzi alla scuola.

1 Commento
  1. lea scrive

    anche se venissero messi segnali luminosi,il risultato non cambierebbe.Non ci sono più i gruppi alternati, ma tutti entrano ed escono allo stesso orario,e non saranno 5 minuti a fare la differenza sugli inevitabili assembramenti.Ci sono circa 470 alunni che vanno alla scuola Pietro Novelli, come si pretende che ciò non avvenga.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.