Palermo, da venerdì sospesa la Ztl notturna

La ztl diurna resta in vigore. Dall'Amat: "In arrivo 100 autist e vetture in più" Ferrandelli: "La pandemia non c'è solo di notte"

0

Il comune di Palermo ha sospeso la Ztl notturna. Il sindaco Leoluca Orlando ha così deciso di fermare la Zona a traffico limitato che dal prossimo mese sarebbe comunque scattata alle undici di sera, ovvero, quando è già in vigore il divieto di stazionamento per i pedoni nel della centro città. La Ztl diurna, nonostante le richieste da parte dell’opposizione in consiglio Comunale, continua a rimanere attiva.

Dunque Ztl notturna sospesa, ma l’Amat accelera per assumere i nuovi autisti. La sospensione della Ztl notturna, ha spiegato il sindaco Leoluca Orlando “è legata alle conseguenze delle norme anti Covid, che hanno ridotto traffico e inquinamento. Lasceremo ugualmente accese le telecamere per il controllo del territorio, come ci hanno chiesto i cittadini”. Per questo motivo il Comune fermerà la Ztl “fintanto che sarà necessario”. Così ha affermato il sindaco, annunciando che “in base all’analisi quotidiana dei flussi veicolari, se è il caso, s’interverrà anche sulla Ztl diurna”.

Protesta il Movimento Cinque Stelle: “La misura annunciata dal Sindaco di sospensione temporanea della sola Ztl notturna non è per noi sufficiente. In attesa dell’assunzione dei 100 nuovi autisti ,che saranno utili per potere incrementare le corse dei bus, chiediamo al Sindaco e all’Assessore alla mobilità Giusto Catania di procedere temporaneamente anche con la sospensione della ztl diurna”. Ad affermarlo i consiglieri del Movimento 5 Stelle, Antonino Randazzo, Concetta Amella e Viviana Lo Monaco.

Anche Fabrizio Ferrandelli di Più Europa non si può dire soddisfatto, anche se però si rivela “essere contento perché è stata recepita in parte una delle sue richieste”. Tra l’altro, qualche mese fa, avevamo parlato, sempre insieme a Ferrandelli, sulla possibilità di sospendere la Ztl. “Chiaramente non mi ritengo soddisfatto – continua – per un provvedimento mutilato perché la vera sfida è quella di sospenderla totalmente e di rendere gratuite anche le zone blu poiché la Pandemia da coronavirus non è presente soltanto di notte”

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.