Monreale, bonificato il viadotto Sant’Antonino. Aumenta il servizio di controllo e vigilanza

Grippi: "Questo è solo l’inizio di una serie di interventi". Petta: "Tutelare e tenere pulito ogni angolo della nostra comunità è dovere civico di tutti"

0

MONREALE – Facendo seguito alle segnalazioni inoltrate alla città Metropolitana di Palermo dai Sindaci del Comune di Monreale Alberto Arcidiacono e di Piana degli Albanesi Rosario Petta, rimaste totalmente inevase, su iniziativa dei responsabili dei servizi dei due comuni Arch. Fabio Campisi e Geom. Benedetto Sciortino, questa mattina è stato effettuato l’intervento straordinario di bonifica dell’area limitrofa al viadotto S. Antonino in territorio di Monreale. Nell’intervento sono state impegnate le squadre raccolta RSU di Monreale e Piana degli Albanesi.

“Importante intervento di bonifica e pulizia di una strada provinciale di accesso al nostro comune fortemente deturpata dall’incuria e dal degrado causato dal selvaggio abbandono dei rifiuti – ha commentato Petta – duole dover constatare il rinvenimento tra i rifiuti di documenti appartenenti a persone residenti nel nostro comune. Tutelare e tenere pulito ogni angolo della nostra comunità è dovere civico di tutti. Ringrazio per la fattiva collaborazione il comune di Monreale ed i responsabili del servizio fortemente impegnati al fianco delle nostre amministrazioni Comunali. Continua la collaborazione tra le nostre amministrazioni anche con la collocazione di telecamere di sorveglianza per dissuadere definitivamente i cittadini incivili ed irrispettosi”.

“Questo è solo l’inizio di una serie di interventi – ha dichiarato l’assessore di Monreale Grippi – che ci vedrà coinvolti insieme al Comune di Piana per risolvere i problemi del territorio. Sarà incrementato il servizio di controllo e vigilanza nella zona del viadotto Sant’Antonino, anche con l’apporto di videocamere che ci consentirà di individuare i soggetti che si permettono di inquinare in maniera selvaggia”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.