Servizio igienico-personale, saranno destinate delle risorse ai Comuni. Previsto un albo degli assistenti

Caputo: "Questa è la testimonianza che la sinergia tra politica e istituzioni dà sempre risultati positivi"

0

PALERMO –  Si è appena concluso il tavolo tecnico presso l’Assessorato regionale alla Famiglia per affrontare e risolvere il delicato problema che riguarda l’assistenza scolastica agli alunni portatori di disabilità. L’incontro, voluto dal deputato regionale, On. Mario Caputo, è stato presieduto dall’Assessore Scavone e vi hanno preso parte il Dirigente Scolastico Patrizia Roccamatisi, il Garante per i disabili di Monreale Salvatore Porrovecchio, la Presidente del Coordinamento “H” Marilina Munna, i rappresentanti sindacali, dott. Andrea Monteleone del Sinalp e alcuni genitori in rappresentanza delle famiglie con bambini affetti da disabilità.

LEGGI ANCHE:

Assistenza igienico personale ai disabili, a breve un decreto per tutelare i diritti degli studenti

Dopo un’ampia e proficua discussione, l’Assessore Scavone ha tenuto a precisare che il suo assessorato sta seguendo con la massima attenzione il delicato problema. L’assessore ha anticipato di avere trasferito le risorse ai Comuni per consentire agli Enti locali di potere ottenere i fondi necessari per la prosecuzione del servizio con il personale specializzato. Ha inoltre preannunciato una circolare diretta ai Comuni e all’ANCI per regolamentare in via definitiva l’importante servizio. Scavone ha reso noto che è sua intenzione formare un Albo professionale del personale che ha sempre svolto il servizio di assistenza al fine di assicurare, con adeguate risorse, il sostegno anche al di fuori dell’orario scolastico.

“Questa è la testimonianza che la sinergia tra politica e istituzioni dà sempre risultati positivi. Sono molto grato all’assessore Scavone – afferma l’on. Mario Caputo – per avere individuato soluzioni concrete per evitare interruzioni di un servizio fondamentale per gli studenti, le famiglie e il corpo docente. Ringrazio tutti i presenti all’incontro per avere fornito un valido contributo e rassegnato proposte che l’assessore ha ritenuto importanti e che inserirà nella circolare di prossima emanazione. Esprimo la mia soddisfazione per una risoluzione che riguarderà tutta la Regione, attraverso un costruttivo incontro tra tutte le parti interessate: genitori, dirigenti, mondo scolastico, sindacale e associazionismo”.

LEGGI ANCHE:

Assistenza igienico personale, Caputo: “Si fa strada la soluzione dei voucher”

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.