Monreale, assegni familiari per gli “ex PIP”, la domanda entro il 30 giugno

La mancata presentazione della comporterà la sospensione a decorrere dal 1° luglio

Il Comune di Monreale dovrà far pervenire entro il prossimo 30 giugno all’Assessorato regionale e del lavoro e della formazione professionale le domande per consentire ai soggetti appartenenti al bacino “Emergenza Palermo ex PIP” di continuare a beneficiare dell’assegno per il nucleo familiare.

“In vista di questa scadenza – afferma il segretario aziendale della Cisl-Funzione Pubblica, Nicola Giacopelli – è stato pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana il relativo modello di istanza, che ciascun interessato dovrà compilare, firmare e consegnare all’ufficio personale del Comune. Tutte le richieste saranno poi da quest’ultimo trasmesse al Dipartimento regionale del lavoro, per fare in modo che gli ex-PIP possano regolarmente percepire anche dopo il 30 giugno gli assegni familiari a cui hanno diritto”.

La quantificazione degli importi che mensilmente verranno riconosciuti nel periodo compreso fra il 1° luglio di quest’anno e il 30 giugno 2021 si determina tenendo conto, per ciascun beneficiario, sia della composizione del nucleo familiare, sia dell’ammontare dei redditi percepiti nel 2019 da tutti coloro che ne fanno parte.

“È opportuno ricordare che in caso di mancata presentazione della richiesta entro il termine prescritto – conclude Giacopelli – l’erogazione dell’assegno familiare verrà sospesa a decorrere dal 1° luglio: per evitare questo genere di rischi, è bene che tutti gli ex-PIP attualmente in servizio presso il nostro ente si attivino tempestivamente nel presentare le relative domande”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.