3.000 € in buoni spesa a Padre Antonio Garau e a Fra Mauro Billetta, andranno alle famiglie bisognose

L’Associazione Nazionale Funzionari Polizia consegna 80 buoni spesa per i quartieri Borgo Nuovo e Danisinni

0

PALERMO – 80 buoni spesa, del valore di 3.000 €, sono stati donati a Padre Antonio Garau e a Fra Mauro Billetta, i sacerdoti delle parrocchie di San Paolo Apostolo a Borgo nuovo e di Sant’Agnese a Danisinni.

La donazione è stata fatta ieri pomeriggio dalla sezione di Palermo dell’Associazione Nazionale Funzionari Polizia. “In questi giorni di emergenza nazionale – spiega il Segretario Provinciale dell’Associazione, il Dott. Giuseppe De Blasi – i Dirigenti e i Commissari della Polizia di Stato sono impegnati senza sosta a far rispettare le regole necessarie per superare la grave crisi innescata dalla pandemia.

Ieri, tuttavia, alla vigilia della domenica delle palme, ci è sembrato giusto dedicare un po’ del nostro tempo per manifestare solidarietà e vicinanza alle persone che più soffrono per le gravi conseguenze economiche causate dal blocco delle attività produttive. Per questo la sezione di Palermo dell’Associazione Nazionale Funzionari Polizia, ha deciso di consegnare a due Sacerdoti, Padre Antonio Garau e Fra Mauro Billetta, 80 buoni spesa per un valore di tremila euro da distribuire nei quartieri Borgo nuovo e Danisinni alle famiglie bisognose con bambini che frequentano le parrocchie di San Paolo Apostolo e Sant’Agnese”.

Fra Mauro Billetta: Tanti gesti di solidarietà stanno supportando il territorio Zisa-Danisinni

“Qua resistiamo con fiducia, fronteggiando le tante emergenze sociali del territorio – spiega fra Mauro Billetta – L’iniziativa dei funzionari di polizia si aggiunge ai tanti gesti di solidarietà che stanno supportando il territorio Zisa-Danisinni. Tanti ci hanno inviato derrate alimentari e diversi supermercati hanno aderito alla “spesa sospesa”a favore del territorio”. 

“La Caritas parrocchiale di Danisinni è operativa tutti i giorni insieme alle altre parrocchie e al Centro Tau per l’accompagnamento dei minori”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.