“Lavoriamo con mascherine chirurgiche e senza stipendio, non possiamo andare avanti così”

Gli addetti ai rifiuti in attesa dello stipendio di febbraio, il comune: pagamento fatto da tempo alla ditta

“Utilizziamo le mascherine chirurgiche e poi le disinfettiamo per riutilizzarle”

MONREALE – Le mascherine gli sono state fornite dalla Protezione Civile, si tratta però di quelle chirurgiche, non di quelle modello ffp2 o ffp3, difficilmente reperibili.

“Le utilizziamo e poi le disinfettiamo per riutilizzarle”, racconta un lavoratore addetto alla raccolta dei rifiuti nel comune di Monreale.

“Lavoriamo senza stipendio”, fa eco un altro lavoratore. “Siamo a fine marzo, ma finora ci hanno pagato solo lo stipendio di gennaio. Molti di noi non riescono ad andare avanti così”.

“Capisco l’emergenza e gli impegni istituzionali, ma noi siamo in prima linea, rischiamo tanto, ma non riceviamo adeguata attenzione”.

È un coro di lamentele quello dei dipendenti della Temporary. La società interinale li ha assunti per conto della New System Service, la ditta che ha l’appalto del servizio rifiuti per conto del comune di Monreale.

“Il 18 marzo – scrive il segretario della UIL, Pietro Caleca, in una nota inviata al sindaco, alla Temporary e alla New System Service – i lavoratori del Comune di Monreale si sono visti recapitare un avviso nel quale si ricordava che l’attività da loro svolta è un servizio pubblico essenziale (come se non lo sapessero) utile e fondamentale soprattutto in questo particolare momento di difficoltà, ricordando che non dovranno esserci disservizi”. 

“I lavoratori di questo Comune – dichiara Caleca -, nonostante fossero sprovvisti dei presidi necessari per svolgere la propria attività, hanno sempre dimostrato grande senso di responsabilità nello svolgimento del proprio lavoro. E questo nonostante lavorino senza i dovuti dispositivi di protezione individuale e senza lo stipendio maturato”.

Lo stipendio potrebbe arrivare a breve. Dal comune assicurano di avere provveduto già da una decina di giorni a pagare alla New System Service un acconto sulla fattura, per circa 200.000 €, come fatto per i mesi precedenti dato che ancora il contratto di appalto non è stato firmato. Adesso si attende che la Temporary provveda al pagamento degli stipendi dei lavoratori.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.