“Sono in quarantena e non posso uscire di casa, ma devo togliere i punti”, l’appello da Monreale

L'anziana donna aveva subito un intervento di protesi al ginocchio il 26 febbraio in Emilia Romagna, è in autoisolamento con il marito dall'11 marzo

1

MONREALE – “Sono in quarantena e non posso uscire di casa. Come faccio a togliere i punti?” È la domanda che da un po’ di giorni P.S., una signora monrealese di 71 anni, sta rivolgendo a medici ed enti preposti, ma al momento non ha nessuna risposta.

Si è rivolta al nostro giornale per divulgare l’appello.

La donna era tornata a Monreale l’11 marzo dall’Emilia Romagna dove si era recata per un intervento di protesi al ginocchio. Da ieri avrebbe dovuto togliere i punti metallici ma, essendo in auto isolamento – come previsto dal decreto ministeriale – non può recarsi in una struttura ospedaliera per farlo.

P.S. e il marito hanno fatto ritorno in Sicilia con un’autorizzazione che gli consentiva di viaggiare. Una volta arrivati a Monreale si sono messi in auto isolamento fiduciario per 14 giorni.

Questo perché la donna, il 26 febbraio, aveva subito l’intervento in una struttura ospedaliera a Mozzano, una piccola frazione del comune di Neviano degli Arduini, in provincia di Parma.

“Ho chiamato tutti numeri a disposizione per le emergenze, sia l’1500 che quelli forniti dal comune, mi hanno detto di rivolgermi al mio medico di base ma sono ancora in attesa di una risposta. L’ortopedico mi ha detto che i punti vanno tolti non oltre quattro giorni da ieri e che qualsiasi medico può farlo”.

 

1 Commento
  1. giuseppe scrive

    hnno paura del contagio per questo non gli levano i punti e chiaro no

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.