Coronovirus, controlli delle forze dell’ordine denunciate 3 persone a Monreale

Si tratta dei titolari di una sala giochi e un cliente che si trovava dentro

0

MONREALE –Iniziati da ieri sera i controlli su Palermo e provincia. Nel corso delle attività i carabinieri hanno denunciato tre persone a Monreale. Si tratta dei titolari di una sala giochi e un cliente che si trovava dentro. Queste genere di attività devono restare chiuse come disposto dal decreto del Governo.

Dopo l’entrata in vigore del nuovo decreto che per arginare il contagio del coronavirus trasforma tutta l’Italia in “zona protetta”, sono cominciati i controlli delle forze dell’ordine in tutto il Paese per verificare che l’applicazione delle nuove misure anti-epidemia.

Dalle prime luci dell’alba ci sono oltre 40mila tra carabinieri, poliziotti e finanzieri a controllare gli spostamenti degli italiani. Più gli agenti delle polizie locali in base alle disposizioni dei sindaci. Il ministero dell’Interno ha messo a punto il nuovo modulo aggiornato di autocertificazione da esibire in caso di fermo.

Per chi non rispetta gli obblighi contenuti nel provvedimento sono previste le sanzioni ex art. 650 del codice penale, quindi fino a 3 mesi di arresto e fino a 206 euro di ammenda. E’ il caso ad esempio di chi cerca di muoversi senza le comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute. Oppure di chi si ritrova in assembramenti. Esistono sanzioni più severe invece per i locali che non rispettano la chiusura dalle 18 alle 6 di mattina, ma anche che non garantiscono il rispetto della distanza di sicurezza di un metro o offrono servizio al bancone.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.