Monreale, cade al Cimitero e chiede 35mila euro al Comune

L'ente ha deciso di costituirsi in giudizio nominando il legale Francesca Vercio

0

MONREALE – Cade da una scala al cimitero di Monreale e si frattura l’anca. Adesso chiede al Comune un risarcimento danni per 35 mila euro.

La vicenda si è svolta il 30 gennaio 2017. La signora  P. F., 73 anni, si era recata al cimitero di Monreale in compagnia della sorella. Nel momento in cui ha iniziato a salire una scala, ha perso l’equilibrio rovinando a terra. È stata un’ambulanza del 118 a trasportarla all’ospedale Ingrassia dove le è stata diagnosticata una frattura all’anca.

La signora, difesa dallo studio legale Alfisi di Palermo, ha chiesto a somma di 35 mila euro al Comune di Monreale imputando all’ente la responsabilità della caduta, in quanto, sostiene il legale,  la situazione di pericolo che ha portato alla caduta della sua assistita, non era stata segnalata.

Il Comune, sostenendo la propria estraneità, al sinistro della signora, ha deciso di costituirsi in giudizio nominando il legale Francesca Vercio che ha presentato l’offerta economica più vantaggiosa ammontante a 1081 euro.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.