Edificio sequestrato ai boss assegnato al Comune di Monreale

0

Si è svolta questa mattina, la consegna ufficiale di un bene confiscato alla mafia da parte dell’Agenzia Nazionale per i Beni confiscati alla mafia al Comune di Monreale.

Si tratta di un edificio confiscato a Claudio Dolcemascolo che si trova in contrada Malpasso, nel territorio del Comune di Monreale. A consegnare il bene è stato l’amministratore giudiziario Della Vedova che ha consegnato le chiavi agli assessori Ignazio Davì con delega ai beni confiscati, e all’assessore Geppino Pupella.

All’incontro vi ha preso parte, fra gli altri il tecnico del Comune, il geometra Ciro Madonia. “L’aggressione ai patrimoni illeciti costituisce oggi un indispensabile mezzo di contrasto alla criminalità organizzata – ha dichiarato l’assessore Davì – la grande efficacia di tali strumenti ha reso evidente come essi siano ormai assai più incisivi – nel reprimere e prevenire la criminalità”. Grazie alla legge 109/96 le risorse illecite così confiscate vengono restituite alla cittadinanza tramite Associazioni, Enti locali, attività di promozione sociale e lavoro”.

“Il bene – ha aggiunto l’assessore ai beni confiscati Ignazio Davì – sara’ utilizzato e destinato per finalità istituzionali e verrà messo a disposizione della collettività”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.