Rapina nella sede di una società a Mondello, ai domiciliari il 36enne Daniele Messina

0

PALERMO – I carabinieri della stazione di Partanna Mondello hanno messo agli arresti domiciliari questa mattina Daniele Messina, 36 palermitano ritenuto responsabile di rapina e ricettazione in concorso con altri due soggetti.

Il 17 luglio 2017 due persone a volto coperto si sono introdotti all’interno della sede di una società operante nel settore dei lidi di Mondello armati di pistola e si sono fatti consegnare da un dipendente 33.000 euro.

Daniele Messina avrebbe fatto da “palo” in quella occasione; secondo le indagini, infatti, era rimasto fuori dall’edificio per poi dileguarsi con gli altri due a bordo di un furgone Fiat Iveco Daily rubato, successivamente trovato nel quartiere Zen.

Attraverso le impronte digitali rinvenute sul furgone e le immagini di video sorveglianza i militari sono risaliti all’uomo. Dopo la notifica del provvedimento, il Messina è stato associato presso la propria abitazione a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.