Segnala a Zazoom - Blog Directory

ARCI LINK: “Collaborazione con l’attuale sindaco? Cercata ma mai ottenuta”

Monreale, 9 aprile 2019 – Abbiamo avviato e vogliamo intensificare la collaborazione con le associazioni del territorio. È quanto dichiarava, nel corso della “Passeggiata con…”, il sindaco Piero Capizzi, intervistato in qualità di candidato sindaco alle prossime amministrative del 28 aprile.

Dichiarazioni alle quali hanno voluto replicare i soci del collettivo ARCI LINK, una delle associazioni molto operative con i giovani nel territorio monrealese.

Pubblichiamo integralmente il loro comunicato stampa.

In riferimento alle dichiarazioni rilasciate nel corso dell’intervista rilasciata dall’attuale sindaco, e pubblicata sulla testata giornalistica www.filodirettomonreale.it il 8 Aprile 2019, in merito al rapporto con le associazioni ed il ripristino del campo della “rantaria” teniamo, come collettivo ARCI LINK, a fare alcune precisazioni:

Che oggi l’attuale sindaco si vanti di una collaborazione con le associazioni non fa parte della nostra esperienza, e, come unica associazione ad avere alle spalle nove anni di lavoro con i giovani (più di cento tra liceali e universitari nella campagna tesseramento 2017/18) non possiamo restare in silenzio.

Più volte abbiamo cercato la collaborazione per poter partecipare a bandi di concorso, e alla semplice richiesta di lettera di intenti la risposta a distanza di anni deve ancora pervenire, come ancora non pervenuta è la risposta in merito alle tante proposte fatte in merito al bilancio partecipato fin dal 2015, nonché ai tanti inviti da parte nostra e di tante associazioni che con noi collaborano. Intanto gli anni sono passati, i bandi sono scaduti, così anche la possibilità per il territorio di usufruirne.

Questo video che vi presentiamo, risalente all’estate 2016, vuole rappresentare la contraddizione presente nel territorio di Monreale: da un lato le potenzialità creative dei giovani cittadini, dall’altro la desolazione e l’abbandono di strutture pubbliche da parte dell’amministrazione.

Il dialogo con questa amministrazione e le precedenti viene sintetizzato in questo video e nella realtà fattuale che l’unico centro di aggregazione giovanile presente nel territorio di Monreale-centro per poter esistere ha dovuto ricorrere a strutture private e all’auto tassazione dei soci.

Il lavoro svolto in autonomia dalle associazioni non deve essere considerato un traguardo di una amministrazione totalmente assente. Se non fosse per il terzo settore il territorio intero di Monreale e frazioni sarebbe in condizioni ancora peggiori di quelle in cui oggi versa.

Ciò che possiamo augurarci oggi è che l’amministrazione prossima possa essere più sensibile alle tematiche associative, che sono la vera connessione con il territorio e la gente che ci vive, un mezzo attraverso cui la politica possa avere uno specchio della società che amministra, capire le esigenze del proprio territorio, coinvolgere il popolo nella politica e nella amministrazione e determinare la crescita vera di una comunità.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.