Il presepe di Nicolò Giuliano esposto all’aeroporto “Falcone – Borsellino”

Palermo, 8 dicembre 2018 – Esposto all’Aeroporto di Palermo “Falcone – Borsellino” il presepe realizzato dall’artista monrealese Nicolò Giuliano. Il presepe è stato collocato ieri pomeriggio. Oggi, alla presentazione, presenti numerose personalità e autorità politiche e militari. Assieme al sindaco di Monreale Piero Capizzi il comandante provinciale Carabinieri Antonio Di Stasio , il  colonnello Tamajo, il presidente della Gasap Tullio Giuffrè, il responsabile del terminal Susi Miccichè, Giuseppina Boscia, padre Sebastiano Gaglio e Don Innocenzo Bellante, parroco della Chiesa Santa Teresa di Monreale.

Il conosciuto e apprezzato ceramista monrealese ha realizzato  il prezioso presepe con un gruppo di statue che rappresentano Maria con in braccio il Bambino, Giuseppe, i re magi ed un dromedario. I colori scelti variano dal verde all’azzurro, dal giallo all’arancio e rappresentano i colori tipici della nostra terra. Il verde del mare di Lampedusa, luogo simbolo dell’accoglienza e della rinascita per migliaia di pellegrini del mondo. Il giallo della sabbia e degli agrumi sono le tinte che si estendono sulla superficie del dromedario. L’animale risulta simile per la forma del muso e per i ricchi addobbi al tipico “sciccareddu siciliano”, ancora un aggancio alla realtà della nostre tradizioni.

Lo scorso anno la stessa creazione era stata esposta al Duomo di Monreale.

“É una vera soddisfazione – ha dichiarato il sindaco Piero Capizzi – potere inaugurare il presepe del maestro Nicolò Giuliano che rappresenta uno dei nostri ambasciatori dell’arte e della cultura della nostra terra, fortemente ispirato alla nostra tradizione. Sono certo che questa opera farà da richiamo per tutti i visitatori che passeranno da queste sale e potranno ammirarla, mi auguro che molti di loro potranno aggiungersi ai numerosi turisti che ogni giorno visitano Monreale, città che contiene un prezioso e storico patrimonio culturale”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.