Monreale, topi nelle abitazioni. L’assessore all’igiene urbana: “Intimato al curatore di bonificare l’area”

0

20 ottobre 2018 – La storia di Cinzia Martelli è rimbalzata su tutti i giornali. È emergenza igienico-sanitaria a Monreale. In via Mulini, a due passi dalla circonvallazione e non molto distante dal centro, centinaia di topi indisturbati vagano nell’area abbandonata confinante con alcune abitazioni. L’area, privata, è da tempo posta sotto amministrazione giudiziaria. Martelli, madre di tre figli, racconta che nonostante le trappole e il veleno, i topi entrano dentro casa. Da giorni la notte dorme in auto con i suoi figli. Nell’ultimo mese, racconta il vicino Nicola Spadaro, catturati più di cento roditori.

Per l’assessore all’igiene urbana del comune, Giuseppe Cangemi, la responsabilità è del curatore fallimentare  che non avrebbe provveduto a bonificare l’area. Il comune avrebbe già attenzionato la questione l’anno scorso quando avrebbe intimato al curatore di pulire il terreno: “Faremo scattare le sanzioni. Abbiamo preparato un’ordinanza che sarà recapitata al curatore fallimentare affinché provveda alla pulizia del terreno dalle erbacce, alla disinfestazione e alla derattizzazione”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.