Roberto Fico: «Continuare a cercare la verità sulle stragi e aggiornare le norme antimafia»

0

Palermo, 23 maggio 2018 – Roberto Fico, presidente della Camera dei deputati a Palermo, stamattina è a Palermo in occasione dell’anniversario delle stragi mafiose di Capaci e di via d’Amelio. Fico ha dato il benvenuto agli oltre mille ragazzi salpati ieri da Civitavecchia a bordo della Nave della Legalità e arrivati questa mattina al porto di Palermo. Il corteo è giunto poi all’Ucciardone. Dentro l’aula bunker della casa circondariale palermitana si tiene la Giornata della legalità. Anche piazza Magione si è riempita di ragazzi, in ricordo degli eroi antimafia.

Roberto Fico, nel corso del corteo verso l’aula bunker, ha risposto ad alcune domande. In particolare il presidente della Camera, incalzato dai giornalisti, ha risposto a Fiammetta Borsellino, che ha chiesto alle istituzioni italiane di arrivare una volta per tutte alla verità sulle stragi di mafia. «Si deve fare luce in tutti i modi possibili su tutta le stragi che aspettano ancora una verità definitiva. Ho incontrato la famiglia Regeni che aspetta la verità per quello che è successo in Egitto. Lo Stato italiano deve dare la massima collaborazione nella ricerca della verità perché uno stato che non va alla ricerca della verità è uno stato che si piega su sé stesso». «Parlare sempre più di mafia, aggiornare la legislazione antimafia e investimenti strutturali nella cultura e nella formazione», queste le prerogative del governo che si appresta a governare l’Italia per il presidente della Camera dei Deputati Fico.

«Oggi è una giornata che vede protagonisti i ragazzi e le scuole – ha aggiunto Fico – ma tutti dobbiamo decidere da che parte stare e fare una lotta veramente alla mafia. Sempre e senza ambiguità e in modo trasparente dicendo che siamo contro la mafia e lottiamo ogni giorno per rendere questo Paese migliore».

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.