Segnala a Zazoom - Blog Directory

Aquino. Il comune non paga la bolletta, scuola “Leto-Borsellino” senza telefono dall’estate

Monreale, 6 dicembre 2017 – Dall’estate scorsa la scuola “Leto-Borsellino” di Aquino è senza linea telefonica. L’assenza è dovuta alle fatture non pagate da parte del comune di Monreale che, nel tentativo di trovare una soluzione immediata, ha cambiato gestore telefonico. Sono trascorsi sette mesi e il passaggio non è riuscito a causa del debito dell’ente.

Oggi il plesso è ancora in attesa di una nuova linea telefonica con un nuovo operatore. Una situazione che sta creando qualche disagio ai dipendenti, impossibilitati a comunicare con l’esterno e di conseguenza ai genitori che vogliono mettersi in contatto con la scuola. Senza linea anche l’I.C.S. Guglielmo. Sia il vice-sindaco Giuseppe Cangemi che l’assessore alla Pubblica Istruzione Nadia Battaglia sono stati informati del problema. 

“La questione è ferma –dice Beatrice Moneti Dirigente scolastico – circa un mese fa l’amministrazione mi aveva risposto che stavano risolvendo, ma ad oggi siamo ancora senza rete telefonica. Nell’altro plesso Pino Puglisi attendo da cinque anni la linea telefonica”. Una situazione analoga che persiste solo da più tempo nella nuova struttura di Aquino, appartenente all’I.C.S. A.Veneziano. Nella scuola dell’infanzia, a differenza della scuola primaria Leto-Borsellino, il telefono non c’è mai stato e a distanza di cinque anni, dall’apertura dell’edificio, si attende. 

Difficoltà tecniche o forse sarebbe più giusto chiamarle economiche legate agli insoluti da parte del Comune? Cinque anni saranno sufficienti per attivare una nuova linea.”In questi giorni i tecnici Fastweb sono stati a Fondo Pasqualino per un sopralluogo – dice Nadia Battaglia assessore alla Pubblica Istruzione – si attende a breve un riscontro per l’attivazione dell’utenza.  Per quanto riguarda la scuola primaria confidiamo nella risoluzione a breve. Nel frattempo laddove i dirigenti ne facessero richiesta possiamo fornire dei cellulari”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.