Democrazia partecipata. I cittadini chiamati ad esprimersi sull’utilizzo delle somme

0

Monreale, 5 dicembre 2017 – La giunta comunale monrealese ha deliberato che il 2 per cento dei trasferimenti regionali di parte corrente assegnati per il 2016 verrà destinato per azioni di interesse comune, con forme di democrazia partecipata. 

Anche Monreale di adegua al volere della legge regionale  che prevede per i Comuni l’obbligo di destinare almeno il 2 per cento dei trasferimenti regionali di parte corrente in forme di democrazia partecipata, utilizzando strumenti che coinvolgano la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune. Una norma ribadita da una  circolare regionale dell’Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica del 9 marzo 2017.

Per la corretta attuazione da parte delle amministrazioni comunali di questo obbligo sarà necessario prima individuare le modalità di coinvolgimento della cittadinanza, al fine di acquisirne la volontà in ordine alla destinazione di tali risorse.

Verrà quindi pubblicato un avviso all’albo pretorio del sito istituzionale (www.comune.monreale.pa.it), con cui si invitano  tutti i cittadini ad esprimere la propria preferenza di utilizzo delle somme.

I cittadini potranno scegliere tra le tre seguenti azioni:

1)Riqualificazione arredo scolastico dei plessi di competenza comunale

2)Promozione di manifestazioni culturali e ludico-ricreative da realizzarsi durante le festività prioritariamente per i giovani;

3)Interventi a sostegno dei cittadini in condizioni svantaggiate con progetti di servizio civico.

La giunta Capizzi ha dato  mandato ai Dirigenti competenti Area affari generali e Area gestione risorse di porre in essere gli atti consequenziali.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.