Segnala a Zazoom - Blog Directory

Rimpasto di giunta, nuovo assessorato al Mosaico e rotazione delle deleghe, se n’è parlato alla (calda) riunione di maggioranza

Discussione molto animata sulla questione MBC/Giannetto, ma tutto rinviato alla prossima settimana quando il sindaco scioglierà i vari nodi emersi

Tutto rimandato di una settimana, così da consentire al primo cittadino di presentare una proposta che tenga conto delle esigenze di tutti i gruppi sia in termini di rappresentanza che in termini di deleghe. É quanto richiesto dal sindaco Arcidiacono a tutte le forze di maggioranza che si sono riunite ieri per discutere della sostituzione dell’assessore Rosanna Giannetto (chiesto da Monreale Bene Comune), di rotazione di assessori e di redistribuzione delle deleghe.

Parte dell’incontro è stato assorbito dalla richiesta presentata da Tonino Russo, in rappresentanza di MBC, di sostituire la loro esponente in giunta. La Giannetto ha da parte sua espresso la sua disponibilità a lasciare l’assessorato, ma non prima di avere portato a termine una serie di iniziative in cantiere, rivolte soprattutto alle scuole del territorio. Un modo per prendere ulteriore tempo? Si vedrà. Intanto, rispondendo agli attacchi di Russo che sosteneva come l’assessore non rappresentasse più il movimento, la Giannetto ha confermato la sua appartenenza a Monreale Bene Comune, in coerenza con la sua scelta originaria di far parte del movimento espressamente civico, ribadendone anzi il diritto, dato che, a differenza di altri componenti, lei non sarebbe titolare di alcuna tessera partitica. Tra Russo e Giannetto sono stati raggiunti momenti di alta tensione, mitigati dall’intervento di sindaco e di altri esponenti della maggioranza.

Arcidiacono ha anche espresso la sua intenzione di assegnare un secondo assessorato al Mosaico (ma non precisando a spese di quale altro gruppo), mentre è risultato pacifico l’avvicendamento in casa “Alleanza Civica” del consigliere Giuseppe Di Verde su Paola Naimi. 

Abbastanza condivisa è stata in conclusione l’intenzione dei gruppi di giungere ad una rotazione delle deleghe. Nei prossimi giorni i capigruppo dovranno riferire al sindaco quali vorranno assumere, così da permettergli di giungere al prossimo tavolo con una proposta coerente. 

Quindi tutto rimandato alla prossima settimana, quando i vari nodi dovrebbero venire sciolti.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.